Serie A: Atalanta-Genoa 0-2, le pagelle

2016-01-10 18:22:15
Pubblicato il 10 gennaio 2016 alle 18:22:15
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Atalanta-Genoa, terminata 0-2

ATALANTA

Sportiello 6 Prende due gol dopo 79' in cui non ha possibilità di farsi vedere, perchè il Genoa non tira mai nello specchio.
Brivio 5.5 Tempestivo nel chiudere su Diego Capel al 74', ma subisce a lungo le iniziative di Ansaldi.
Paletta 5.5 Tiene a bada Pavoletti per gran parte del match, calando però nel finale. Sul raddoppio sbaglia l'anticipo, lasciando via libera all'ex-Sassuolo.
Bellini 5.5 Discreta spinta, ma le reti vengono dalla sua parte.
Toloi 6 Se la cava, non ha responsabilità nelle azioni dei gol.
Grassi 5.5 Cerca spesso l'inserimento in area ma, a parte un colpo di testa dopo 6', non riesce quasi mai nel suo intento.
Gomez 6 Meno brillante rispetto ad altre esibizioni, ma è l'unico che prova ad accendere la luce.
Migliaccio 5.5 Entra per dare consistenza a un centrocampo in affanno, ma non riesce a rendersi utile.
Kurtic 5.5 Prestazione confusa, gli viene meno anche il suo pezzo forte, il tiro.
Cigarini 6 Bene a impostare e a contrastare ma anche lui cala vistosamente nel secondo tempo.
Estigarribia 5.5 Difficile incidere in così pochi minuti e in una situazione così compromessa.
D'alessandro 5.5 Vivace solo in avvio, poi sparisce.
Monachello 6 Due volte pericoloso, ma quando è troppo tardi.
Denis 5 Non riesce mai a liberarsi al tiro. I compagni non lo servono a dovere, ma è una scusante parziale.

All. Reja 5.5 Preoccupante involuzione, la squadra non riesce più a vincere e si mostra sterile in fase offensiva. Probabilmente i cambi sarebbero serviti prima, visto il calo della ripresa.

GENOA
Perin 6 L'unico intervento impegnativo arriva nel recupero, su tiro di Monachello sporcato da Ansaldi. Per il resto, giornata di riposo.
Izzo 6.5 Qualche difficoltà in avvio, poi prende le misure a D'Alessandro e permette solo qualche traversone innocuo.
Ansaldi 6.5 Schierato, contrariamente al solito, a destra, tiene bene la posizione contro il temuto Gomez e si propone spesso al cross, offrendo palloni invitanti a Pavoletti.
Munoz 6 Rientro da titolare confortante, le difficoltà dell'attacco atalantino gli danno una mano a non sfigurare.
Burdisso 6.5 Vince il duello con Denis, concede qualche pallone alto solo in avvio, poi cresce e chiude tutti i varchi.
Dzemaili 7 Al primo pallone colpisce come un consumato rapace d'area: una girata repentina che sorprende la difesa nerazzurra e mette in discesa la partita.
Laxalt 6.5 In difficoltà nel primo tempo, causa anche una botta al naso, cresce nella ripresa e la sua freschezza nel finale si rivela importante nell'azione del raddoppio, ma aveva già dato una bella palla a Diego Capel al 74'.
Suso 5 Tanto vivace nel derby quanto inconcludente oggi. Riesce pure a farsi ammonire per simulazione a metà campo.
Rigoni 6 Preferito a Dzemaili come regista titolare, fa le cose migliori in fase di interdizione, come al 19' quando leva il pallone a Gomez, pronto a tirare.
Tachtsidis 6 Anche lui al rientro da titolare, fa legna in mezzo al campo. Utile anche se non brillante.
Rincon 7 Tra i migliori rossoblù, unendo alla solita quantità, anche la qualità. Da' la scossa alla squadra nel finale di primo tempo centrando la traversa, serve a Dzemaili il pallone dell'1-0.
Diego Capel 6.5 Corre più di Suso, non fa sfracelli ma da' tutt'altra qualità all'attacco genoano, togliendo un po' di pressione da Pavoletti.
Pavoletti 7 Costretto a fare reparto da solo, si getta con coraggio sui pochi palloni che gli arrivano, tenendo costantemente in apprensione i difensori atalantini. In gran forma segna il terzo gol nel giro di cinque giorni. 

All. Gasperini 6.5 Dopo le contestazioni, prende una piccola rivincita, ritrovando il sorriso e, soprattutto, la vittoria. La squadra si chiude nel primo tempo e viene fuori nella ripresa, mostrando una buona condizione atletica. L'ingresso di Capel corregge la scelta iniziale sbagliata di Suso.