Serie A: Atalanta-Fiorentina 2-3, le pagelle

2016-02-21 18:00:37
Pubblicato il 21 febbraio 2016 alle 18:00:37
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Atalanta-Fiorentina, terminata 2-3

ATALANTA

Sportiello 6 Decisivo al 9' quando con una super parata si oppone al calcio di punizione perfetto di Pasqual. Nella ripresa cade sotto i colpi di Mati Fernandez, Tello e Kalinic su cui ha ben poche responsabilità.
Conti 6.5 Una domenica di "mezza gloria" rovinata dall'espulsione nel finale per doppio giallo. Prima del cartellino diventa infatti protagonista del principio di rimonta nerazzurra con la rete al 84' che aveva riacceso le speranze atalantine.
Masiello 5.5 Perfetto per 70 minuti buoni quando giganteggia nella propria area di rigore neutralizzando l'attacco viola. Purtroppo crolla nel finale, come tutta la squadra, e la viola ne fa tre.
Dramé 6 A tratti in seria difficoltà sulle ripartenze di Tello, ma sempre pericoloso quando a sua volta si propone in avanti. Sfiora addirittura il gol al 10' con un colpo di testa ravvicinato deviato in angolo da Tatarusanu. Nella ripresa paga a caro prezzo il nuovo assetto tattico disposto da Reja.
Toloi 5 Come Masiello regge alla grande l'impatto iniziale al cospetto dell'undici viola, ma nel finale getta la spugna lasciando troppi varchi ai viola che non possono non aprofittarne.
Gomez 6 Fallisce due nitide palle gol nel primo tempo. Risulta comunque il più pericoloso nel tridente bergamasco fino a quando resta in campo. Al 60' lascia spazio a Diamanti.
Diamanti 5.5 Rileva Gomez a mezz'ora dalla fine. Con la sua qualità può e deve fare di più. Non incide.
Kurtic 6 Qualche inserimento interessante in avanti, su tutti l'assist per Dramè al 10' che poteva valere il vantaggio. Al 79' lascia spazio a Borriello.
Cigarini 6.5 Uno dei pochi capaci di far arrivare la palla esattamente dove bisogna mandarla. In avvio azzecca un filtrante per Gomez che lo proietta davanti a Tatarusanu. Nel finale serve l'assist al gol di Pinilla.
D'Alessandro 5.5 Remissivo in avvio, prende via via le misure su Astori riuscendo a proporsi in un paio di occasioni in quella zona del campo. Al 68' lascia spazio a Gapkè
De Roon 5.5 Se la gioca alla pari con vecino e Badelj in mezzo al campo. Capitola anche lui nel finale, commettendola grossa quando sul 2-1 si fa superare con troppa facilità da Borja Valero, autore dell'assist per il terzo gol di Kalinic
Borriello s.v. Entra negli ultimi e confusi 11 minuti di gioco. Ha troppo poco tempo per cambiare le sorti dell'incontro.
Pinilla 6 Il meno incisivo tra i tre d'attacco. Stretto nella morsa tra Rodriguez e Astori, riesce a farsi vedere solo nel finale quando sigla la rete del 3-2 a partita ormani compromessa.
Gakpé 5.5 Entra nei minuti caldi del match quando la Fiorentina prende il sopravvento. Non entra in partita.
All. Reja 6 Undicesima gara senza vittorie, e un magro bottino di appena 5 punti in 11 giornate. Vincere contro i viola non era cosa semplice, domenica la prova d'appello contro un Carpi agguerrito in cerca di punti salvezza.

FIORENTINA
Tatarusanu 6.5 Risponde con prontezza all'incornata di Dramè al 10' che poteva valere il vantaggio atalantino. Per il resto non corre particolari problemi per tutta la partita. Subisce due reti nel finale su cui ha poche colpe.
Astori 6.5 Come i compagni di reparto concede davvero poco. Due sole incertezze: la prima a metà primo tempo quando si fa saltare da D'Alessandro che trova Gomez pronto al tap-in e la seconda nel finale quando non copre su Pinilla libero di insaccare a due passi dal portiere
Roncaglia 6 Soffre gli affondi iniziali di Dramè dalle sue parti. Nella ripresa rischia poco, e anche gli innesti di Diamanti e Borriello non destano preoccupazioni.
Rodriguez 6.5 Attento in marcatura su Pinilla a cui non lascia mai l'iniziativa. Qualche disattenzione nel finale quando l'Atalanta ne fa due nel giro di 5 minuti.
Pasqual 6.5 Tra i migliori nel primo tempo, sia per le incursioni sulla fascia che sulle giocate da fermo. Cerca il gol su calcio di punizione per coronare la trecentesima partita in A ma Sportiello gli si oppone.
Tomovic s.v. Entra al 84' per Tello.
Borja Valero 6.5 Gioca gli ultimi 25 minuti ritagliandosi una parte da protagonista al 87' quando trova l'assist vincente per il gol di kalinic che di fatto chiude i conti.
Fernandez 7 Il più ispirato nel primo tempo e mattatore della ripresa con un un gran gol, che gli mancava da quasi un anno e mezzo, che sblocca la partita. Bravo anche nel servire Tello al 81' nell'occasione del 2-0 viola.
Vecino 6 Gara di ordinaria amministrazione. Manovra con ordine lasciando a Fernandez il compito di inventare per gli attaccanti.
Badelj 6.5 Non sempre preciso nell'impostazione, è bravo a tenere palla in mezzo e a contrastare con efficacia i mediani avversari.
Tello 7 Pericolo costante in area atalantina. Quando parte in velocità nessuno riesce a fermarlo con le buone e non a caso provoca due gialli agli avversari. Decisivo nella ripresa quando firma l'assist per il gol di Mati Fernandez nonchè il gol del 2-0
Bernardeschi 5.5 Si muove tanto e gioca molti palloni ma senza creare pericoli dalle parti di Sportiello. Al 65' cede il posto a Borja Valero.
Babacar 5 Non riesce a mettersi in luce. Gioca poche palle senza riuscire a incidere. Al 60' lascia spazio a Kalinic
Kalinic 6.5 Subentra a Babacar al 60'. Gioca una buona mezz'ora ritrovando anche il gol che mancava da dicembre.
All. Sousa 6.5 Conserva il terzo posto in una gara non facile. Bravo a cambiare la formazione in corsa inserendo Borja Valero e Kalinic che si rivelano entrambi decisivi.