Serie A: è ancora fatal Verona, Milan ko

2017-12-17 19:40:01
Pubblicato il 17 dicembre 2017 alle 19:40:01
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

Nell'anticipo domenicale della 17a giornata di Serie A, allo stadio Bentegodi, il Verona batte il Milan per 3 a 0, decidono i gol di Caracciolo al 24', Kean al 55' e al 77' Bessa. Primo tempo che vede un buon inizio dei rossoneri pericolosi sin da subito con Calabria, ma è il Verona a passare in vantaggio al 24' con Caracciolo su corner. Reazione timida degli ospiti che non riescono a cambiare il risultato nei primi 45 minuti. Secondo tempo che riparte sempre con la squadra di Gattuso in attacco ma ancora una volta il Verona la colpisce, questa volta in contropiede con Kean al 55', bravo a sfruttare un preciso cross di Bessa in area e a freddare Donnarumma. Verona che chiude definitivamente la gara al 77' proprio con l'italo-brasiliano e sempre in contropiede, questa volta l'assist è di Romulo. Giornata nerissima per i rossoneri che dopo aver fatto "resuscitare" il Benevento, concedono il bis con i gialloblù, Milan che il vede a rischio il suo settimo posto con AtalantaTorino e Fiorentina pronte a superarlo; boccata d'ossigeno per il Verona, che con questi 3 punti raggiunge quota 13 punti e supera, momentaneamente la SPAL e il Crotone. Prossimi impegni Udinese-Verona e Milan-Atalanta.

Nonostante nel tabellino ci siano tre marcatori diversi tra le file degli scaligeri, non si può non segnalare le ottime prestazione di Romulo e Nicolas, il primo autore di due assist e di una prestazione importante, con le sue sgroppate ha creato diversi problemi alla difesa rossonera, il secondo, ha salvato i suoi all'inizo, evitando di andare in svantaggio e poi durante tutto il corso della gara. L'unico giocatore gialloblu apparso un pò sotto tono è Cerci, spesso beccato in off-side. Per il Milan gli unici a salvarsi sono Kessie Suso, gli unici a muoversi e a cercare la porta, malissimo tutto il resto della squadra a partire da Kalinic, inconcludende davanti, e Romagnoli.
Decisioni al quanto discutibili quelle dell'arbitro Orsato che ha spesso fatto ricorso al Var in alcuni casi, Borini nel primo tempo andava espulso mentre l'espulsione di Suso appare fin troppo severaPecchia può, finalmente, tirare un sospiro di sollievo la sua squadra ha disputato davvero una bella partita, attenta e cinica, per quanto riguarda Gattuso, c'è ancora molto da lavorare, anche se nel primo tempo se il Milan avesse segnato non avrebbe rubato nulla e magari la gara avrebbe avuto un finale diverso.