Sei Nazioni 2016: Scozia coraggiosa, ma ride il Galles

2016-02-13 22:55:10
Pubblicato il 13 febbraio 2016 alle 22:55:10
Categoria: Rugby
Autore: Redazione Datasport.it

Tutto come da programma ma fatica più del previsto il Galles di Gatland, che nella seconda giornata del Sei Nazioni 2016 coglie un prezioso successo contro la Scozia: al Millennium Stadium di Cardiff i Dragoni si sbloccano dopo il pari all'esordio contro l'Irlanda e la spuntano 27-23 contro il XV allenato da Vern Cotter, capace anche di condurre all'intervallo per 10-13.

Dopo 6' sul cronometro i padroni di casa sono già avanti grazie ad una volata di Davies, che buca la difesa scozzese dopo essersi bevuto quaranta metri di campo. La replica ospite arriva poco dopo con Seymour (con trasformazione successiva di Laidlaw). Il capitano del Gloucester firma altri due piazzati che consentono ai Cardi di andare al riposo in vantaggio di tre lunghezze. Nella ripresa però il XV gallese comincia a carburare, e nel giro di pochi minuti arrivano così le mete di Roberts (64') e North (70') per l'allungo decisivo dei Rossi. Il punto della bandiera è però della Scozia, che firma l'ultimo acuto del match facendo schiacciare in meta Taylor dopo una perfetta azione alla mano. Galles che si accoda così alla Francia, portandosi a quota 3 punti in classifica: rimane a zero la Scozia, che il prossimo 27 febbraio sarà di scena all'Olimpico di Roma per sfidare l'Italia di Brunel.