Sebastian Giovinco sogna: il suo Toronto è in finale di CONCACAF Champions League!

2018-04-11 18:44:13
Pubblicato il 11 aprile 2018 alle 18:44:13
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Marco Corradi

Un risultato storico per prendersi l'ennesima rivincita oltreoceano: Sebastian Giovinco continua a conquistare l'America, e dopo le grandi prestazioni in MLS con la maglia del Toronto FC (che, per inciso, vorrebbe portare negli States anche Marchisio) e il titolo USA conquistato nel 2017, ora sogna il trofeo continentale. Dalla sua nascita, datata 2008, la CONCACAF Champions League è stata sempre vinta da una squadra messicana, ma è proprio nell'edizione 2018 che il vento sembra poter cambiare, col Toronto che andrà a giocarsi un'incredibile finale. Nella storia della ConcaChampions, questa è la terza finale per un team MLS, con le precedenti sconfitte del Real Salt Lake (2011, contro il Monterrey) e del Montreal Impact di Marco Donadel (2015) che non rappresentano certamente dei precedenti confortanti per Giovinco&co. Mai come quest'anno, però, l'MLS sembra aver accorciato il gap con le messicane a suon di investimenti, talento e voglia di uscire da un complesso d'inferiorità che dura ormai da troppo tempo: i New York Red Bulls hanno eliminato il Tijuana e se la sono giocata fino alla fine col Chivas (uscendo con un risultato complessivo di 1-0), che a sua volta aveva vinto in rimonta nei quarti contro i Seattle Sounders. E poi c'è Toronto.

La squadra canadese si è guadagnata il soprannome di ''ammazzagrandi'' in questa CONCACAF Champions League: dopo un comodo ottavo di finale contro i Colorado Rapids, infatti, i canadesi hanno eliminato nei quarti il Tigres di Gignac per i gol in trasferta (2-1 a Toronto, 3-2 Tigres in Messico) e l'America in semifinale. Una semifinale che sa d'impresa, dato che gli azulcremas sono una squadra ricca di talento e dalla grande tradizione, ma sono stati annichiliti da Giovinco e compagni: 3-1 all'andata col rigore dell'ex Juventus ad aprire le marcature, stoico 1-1 al ritorno. 4-2 complessivo e finale di ConcaChampions da giocare il 17 e il 24 aprile contro il Chivas, club che per statuto acquista solo giocatori messicani e punta tantissimo sul vivaio: vinceranno le paillettes dell'MLS e il talento di Giovinco, che sogna di poter giocare il Mondiale per Club, oppure vincerà nuovamente il Messico? Lo scopriremo tra due settimane, in una finale che avrà in campo anche un bel pizzico d'Italia.