Scherma, Europei Cadetti: grande Italia a Budapest

2013-03-07 22:18:03
Pubblicato il 7 marzo 2013 alle 22:18:03
Categoria: Scherma
Autore: Redazione Datasport.it

Si chiude col botto l'esperienza azzurra agli Europei Cadetti e Giovani di Budapest. Nell'ultima giornata della rassegna continentale i giovani della rappresentativa italiana si sono rivelati ancora una volta i migliori, conquistando due ori a squadre con le Nazionali Under 20, uno nella sciabola maschile e l'altro nel fioretto femminile.

Per quanto riguarda la sciabola sono stati Francesco D'Armiento, Luca Curatoli, Leonardo Affede e Alessandro Riccardi a dettare legge: 45-42 nei quarti alla Georgia, netto 45-31 in semifinale alla Russia e pirotecnico 45-44 in un'emozionante finale contro la Germania. Era dal 2005 che l'Italia non conquistava il successo nella prova di sciabola maschile.

Prestazione strepitosa anche per le ragazze del fioretto: Camilla Mancini, Francesca Palumbo, Martina Sinigalia e Erica Cipressa hanno letterlamente dominata nella prova a squadre. 45-36 alla Bielorussia nei quarti, 45-23 in semifinale all'Ungheria e un devastante 45-33 in finale alla Russia. Piccola amarezza per la spada femminile, con le nostre ragazze che hanno dovuto arrendersi già ai quarti contro la Russia e sono alla fine giunte in quinta posizione. Il futuro, in ogni caso, è azzurro.