Serie D girone A, Sanremese-Lavagnese 0-0: le pagelle

2020-01-19 20:16:15
Serie D girone A, Sanremese-Lavagnese 0-0: le pagelle
Pubblicato il 19 gennaio 2020 alle 20:16:15
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport

Ecco le pagelle di Mario Guglielmi per Sanremese-Lavagnese finita 0-0

SANREMESE

Caruso 6 – Impegnato solo in un'occasione, passa un pomeriggio a cercare di difendersi dal freddo, essendo inoperoso.

Maggi 6 – Pensa in primo luogo a tenere la posizione, solo nella ripresa si affaccia nella metà campo avversaria.

Bregliano 6.5 - Lotta come un leone, senza mai risparmiarsi, si conferma una sicurezza nella retroguardia sanremese. (Gagliardi 6 – Gettato nella mischia per dare verve alla manovra, ma non c'è verso di fare breccia).

Gagliardini 6.5 – Provvidenziale una sua chiusura in extremis su Perasso, riduce al minimo le sbavature.

Ponzio 6.5 – Schierato da titolare, prima sulla fascia sinistra e poi nel cuore della difesa mostra una sicurezza da veterano.

Demontis 5.5 – In attacco solo di rado crea grattacapi alla difesa lavagnese, meno efficace rispetto alla prima parte della stagione.

Taddei 6.5 – Sulla linea di mediana è uno dei pochi ad esprimersi su standard elevati, non sprecando un pallone. (De Julis sv).

Gerace 5.5 – Manca Likaxhiu (squalificato) e l'Under ex Alessandria passa dalla difesa al centrocampo, senza però lasciare il segno.

Scalzi 6 - Si porta in più occasioni al tiro, senza fortuna. Gli avversari temone il bomber matuziano e spesso gli raddoppiano la marcatura.

Spinosa 6 – Nei panni di suggeritore conferma le sue doti tecniche, nelle finalizzazioni è poco preciso.

Colombi 5.5 – Solo in avvio di gara riesce ad eludere l'attenta difesa ospite, che nel resto del match lo blocca usando anche le maniere forti.

 

All. Ascoli 5.5 – Non riesce a scuotere la squadra dal suo torpore. 

LAVAGNESE

Nassano 6.5 – Sfodera tre parate, due delle quali fondamentali per portare a casa un punto meritato.

L. Oneto 6 – In fase di contenimento tiene bene posizione e di rado si fa sorprendere, in fase di spinta però si fa notare solo di rado.

G. Basso 6.5 – Sfiora la rete con una stoccata da fuori area nel primo tempo. Al centro della retroguardia spazza via ogni pallone che transita dalle sue parti.

Rossini 6 – Rischia l'autorete nella prima parte del match, per il resto ribatte colpo su colpo agli attaccanti biancoazzurri.

Casagrande 6.5 – Segue come un'ombra Scalzi e con grande applicazione riesce a contrastare il bomber matuziano in modo efficace (Di Vittorio sv).

Romanengo 6.5 – Il migliore bianconero a centrocampo, lucido nei passaggi ed efficace nei contrasti (Bagnato sv).

Queirolo 6 – A centrocampo duella con i dirimpettai matuziani senza soluzione di continuità, prova senza infamia e senza lode.

Alluci 5.5 – Prestazione positiva nella prima parte della gara, meno nella ripresa quando cala nel rendimento come buona parte dei compagni (Mannucci sv).

S. Basso 6.5 - Il più vivace in attacco, bravo sia nei suggerimenti ai compagni, sia nel tenere alta la squadra nel primo tempo (Bacigalupo sv).

Tripoli 5.5 – Tira in porta solo una volta al termine di una volata in contropiede, per il resto tocca pochi palloni.

Perasso 5.5 – Riceve pochi palloni giocabili e non riesce mai a pungere (Bei sv).

All. Nucera 6.5 – Schiera una formazione votata al contenimento ed alle punture in contropiede. Riduce al minimo i rischi e conquista il punto prefissato.

ARBITRO - Gianquinto di Brescia 5.5 – In una partita molto maschia e ricca di contrasti, non tira fuori nemmeno un cartellino per oltre un'ora.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it