Sampdoria, Ferrero: "Tre regali a Montella, seguiamo Kramaric"

2016-01-01 13:00:01
Pubblicato il 1 gennaio 2016 alle 13:00:01
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Massimo Ferrero ha grande carica per iniziare al meglio il 2016 con la sua Sampdoria targata Montella: si parte col botto, col derby contro il Genoa. "Il derby che a Genova ho capito vale come una Champions. E poi tornare in Europa senza l'aiutino, con le nostre gambe", ha detto il presidente al Secolo XIX. A gennaio riapre il mercato e il 'viperetta' ha le idee molto chiare: "Non vendo nessuno, come ve lo devo dire? Restano tutti e farò altri due-tre regali al professor Montella che lo merita. Poi se arrivasse uno con 15 milioni per Soriano, ne parleremmo tra noi, ma non succederà".

Un rinforzo è già arrivato alla Sampdoria, si tratta dell'argentino Ricky Alvarez, ex Inter, di cui Ferrero è entusiasta: "Lui è il primo, ma non stiamo parlando di un giocatorino. Sapete che non me ne intendo, ma gli addetti ai lavori dicono che è un grandissimo se non ha fatto bene in Inghilterra, è perché si è fatto male e quel calcio è molto diverso dal nostro, troppo fisico. Qui farà benissimo". Ma come ha detto, non sarà l'unico regalo per Montella: "Di mercato dovete parlare con gli altri dirigenti, ma sono i soliti nomi che circolano: non mi fate ripetere. Magari aggiungete alla lista Kramaric: lo seguiamo da un anno".

Il presidente Ferrero, dopo aver ribadito che non cederà Eder all'Inter nemmeno in qualche scambio, ha smentito per l'ennesima volta che non è intenzionato a cedere la Sampdoria: "Finitela con questa storia di Volpi. Sarei voluto andare a vedere Roma-Spezia di Coppa Italia e non l'ho fatto per evitare speculazioni giornalistiche. Credetemi, finché non vinco non vi libererete di me".