Russia 2018, qualificazioni: la Colombia frena il Cile, Ecuador in vetta

2015-11-13 09:29:50
Russia 2018, qualificazioni: la Colombia frena il Cile, Ecuador in vetta
Pubblicato il 13 novembre 2015 alle 09:29:50
Categoria: Nazionali
Autore: Redazione Datasport.it

Nella terza giornata del girone sudamericano valido per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 termina 1-1 il match Cile-Colombia. Allo stadio Nacional di Santiago James Rodriguez risponde a Vidal. La Roja sale a quota 7, meno 2 dall'Ecuador ancora a punteggio pieno dopo il  successo per 2-1 in casa con l'Uruguay: in rete Caicedo e Martinez per la 'Tri', Cavani per la 'Celeste'. Prima vittoria per la Bolivia che batte 4-2 il Venezuela.

Il match di Santiago si sblocca allo scadere del primo tempo con un colpo di testa vincente dell'ex juventino Arturo Vidal su punizione messa in mezzo dal viola Mati Fernandez. La Colombia spinge sull'acceleratore ad inizio ripresa e trova il pari 68': James Rodriguez deve solo concretizzare l'ottima azione personale del doriano Muriel. Il rossonero Bacca, subentrato proprio a Muriel al 72', semina il panico nella difesa cilena e viene steso da Jara in area. Il contatto non viene però sanzionato dall'arbitro paraguaiano Caceres tra le proteste dei Cafeteros che si portano così a 4 punti in classifica, 3 in meno dei cileni. Per quanto riguarda gli 'italiani' in campo per 90 minuti Mati Fernandez, Medel, Murillo e Zapata. Bacca e Pinilla sono entrati nel finale mentre Guarin è rimasto in panchina tutto l'incontro.

Dopo due vittorie consecutive arriva la prima sconfitta nel girone di qualificazione al Mondiale 2018 per l'Uruguay allo stadio Atahualpa di Quito. L'Ecuador passa in vantaggio al 23' con Caicedo che infila il perfetto rasoterra di Paredes dopo un lancio millimetrico di Noboa. A inizio ripresa Cavani pareggia i conti con un colpo di testa vincente su punizione dalla trequarti di Lodeiro. Al 59' ecco il raddoppio dei padroni di casa con Fidel Martinez che mette dentro la respinta corta di Muslera su tiro di Jefferson Montero. Una vittoria che vale doppio per i giocatori dell'Ecuador che, oltre alla vetta in solitaria della classifica, ricevono un premio di 12mila euro a testa dalla Federazione.

La Bolivia centra il primo successo a La Paz contro il Venezuela, fanalino di coda del gruppo ancora a quota 0. Grande partenza dei padroni di casa che si ritrovano avanti 3-1 nel primo tempo con doppietta di Ramallo e rigore trasformato da Arce (gol ospite di Rondon). Nella ripresa Cardozo cala il poker mentre Blanco accorcia inutilmente le distanze. Nel finale il Venezuela resta anche in 10 per l'espulsione di Seijas. In campo 90 minuti il genoano Rincon tra le fila dei Vinotinto.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it