Rooney contro Mourinho: "Momenti imbarazzanti, lì ho capito che dovevo lasciare lo United"

2018-11-16 15:20:21
Rooney contro Mourinho:
Pubblicato il 16 novembre 2018 alle 15:20:21
Categoria: Notizie Premier
Autore: Matteo Pifferi

Ieri sera Wayne Rooney ha disputato l'ultima partita con la maglia dell'Inghilterra, subentrando al 58' nell'amichevole vinta dai Tre Leoni contro gli Stati Uniti d'America per 3-0. L'ex attaccante di Manchester United ed Everton ha parlato nel post-gara degli ultimi anni difficili, specialmente allo United con Mourinho: "Nell'ultima stagione allo United ci sono stati momenti in cui ho pensato di non essere abbastanza forte per giocare. Nella finale di Europa League ho giocato solo un minuto, sono stati momenti imbarazzanti. Nella carriera di calciatore ci sono momenti in cui pensi: 'sono abbastanza bravo?' Mi è successo quando Mourinho mi lasciava in panchina, credevo di allenarmi bene ma non avevo la chance per dimostrarlo", ha dichiarato Rooney.

Parole forti quelle del centravanti del DC United che rincara la dose contro Mourinho: "A febbraio avevamo vinto la Coppa di Lega e durante la partita Mourinho si era avvicinato per dirmi: 'voglio che alzi il trofeo'. Io ho pensato: 'ma se non ho giocato neanche un minuto!' Ma fu irremovibile così alla fine ho alzato la coppa. In quei momenti ho iniziato a pensare che dovevo assolutamente andarmene dal Manchester United", sentenzia Rooney.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it