Ronaldo: "Inter tra le grandi, in bocca al lupo a CR7"

2018-08-31 09:08:19
Ronaldo:
Pubblicato il 31 agosto 2018 alle 09:08:19
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport

“Sono molto legato al Real più di quanto lo sia al Barça. Il Real era forte prima che arrivasse Cristiano Ronaldo e lo sarà anche dopo. Resta la favorita della Champions, ha vinto 4 delle ultime 5 finali. Senza Ronaldo sarà un’altra grande sfida”. Parola di Ronaldo. Il Fenomeno. Tra qualche settimana festeggerà 42 anni, ma i suoi dribbling ubriacanti e i tantissimi gol sono ancora impressi nelle menti dei tantissimi appassionati di calcio. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Ronie parla della “sua” Inter: “È sempre nel mio cuore, anche se l’ho seguita poco negli ultimi tempi e non ho più parlato con Moratti. Intanto è arrivata in Champions ed è un gran risultato: si misurerà con le migliori, nel posto che merita”.

 

Ma anche della “grande avversaria” Juve, sempre più forte con il marziano CR7: “Trova una squadra fortissima, che è arrivata due volte in finale di recente. La arricchirà, ma la Champions non è facile. Prendere Ronaldo non significa essere automaticamente campioni. Quello che non si può negare è che si tratta di un colpo enorme, impensabile, ma nessuno può dire che succederà e quali equilibri cambieranno. Gli faccio l’in bocca al lupo. Capirà di essere arrivato in un Paese bellissimo, al quale voglio un gran bene, si godrà una grande avventura”. E un avversario sul campo dei suoi tempi, col passato in bianconero, è Zinedine Zidane, vincitore delle ultime tre Champions League col Real Madrid, ora senza squadra (per scelta) e a più riprese accostato al Manchester del traballante Mourinho: “Non so cosa stia succedendo a Manchester, ma piano prima di criticare Mou: lui è speciale, ha vinto tanto”.

 
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it