Roma, Sabatini verso l'addio anticipato

2016-02-11 11:44:26
Pubblicato il 11 febbraio 2016 alle 11:44:26
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Non c'è pace in casa Roma. Ritrovato un briciolo di serenità dopo il tormentato esonero di Garcia e i primi buoni risultati ottenuti con Spalletti, sopra il cielo di Trigoria sono tornate ad addensarsi le nubi. Questa volta non sono le prestazioni di Pjanic e compagni a far parlare, piuttosto i cattivi rapporti tra il ds Walter Sabatini e il presidente James Pallotta. Dopo la cattiva gestione del cambio tecnico alla guida dei giallorossi e i malumori post mercato invernale, i rapporti tra i due sembrano infatti arrivati al capolinea.

Secondo quanto riporta Repubblica, a manifestare l'intenzione di lasciare la carica dopo cinque anni da direttore sportivo e a un anno dalla scadenza del contratto sarebbe stato lo stesso Sabatini con una telefonata al presidente Pallotta. Una scelta che non avrebbe trovato alcuna opposizione da parte di Mr Jim, rimandando però la discussione a un incontro faccia a faccia nella prossima visita in Italia del patron statunitense.

La decisione di Sabatini sarebbe maturata per le continue ingerenze della proprietà a stelle e strisce nell'operato del ds, come ad esempio la presenza sempre più assidua a Trigoria di Alex Zecca, vero e proprio braccio destro di Pallotta. Dopo Franco Baldini e Claudio Fenucci, dunque, anche l'ultima baluardo resistito agli americani starebbe per crollare.