Roma, Dzeko: "I tifosi ora mi amano? Finché segno..."

2016-10-24 18:05:42
Roma, Dzeko:
Pubblicato il 24 ottobre 2016 alle 18:05:42
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"L'affetto dei tifosi? Adesso va bene, poi vediamo come va se non segno per due partite. Scherzi a parte, il passato è passato, voglio guardare al futuro. Stiamo giocando bene, siamo secondi e siamo forti". Così Edin Dzeko, ai microfoni della radio ufficiale della Roma, sembra avere ritrovato la serenità dopo un'annata - quella scorsa - che definire modesta è usare un eufemismo. In 31 partite dello scorso campionato il bosniaco ex Manchester City aveva messo a segno 8 reti, un bottino già raggiunto quest'anno dopo sole 9 presenze.

"Il vero Dzeko è quello di quest'anno - assicura il diretto interessato -. Voglio continuare così perché mi sento bene. Nella mia carriera ho fatto tanti gol ma anche qualche assist, come col Palermo per Salah o quella palla che ho dato all'inizio per El Shaarawy sulla quale non ha segnato. Posso fare anche questo, ma il mio lavoro è fare gol. Segnare per me è tutto. Quando faccio gol c'è un feeling incredibile, questa è la mia vita".

Grazie alla vittoria del Milan contro la Juventus, il distacco dei giallorossi dalla vetta della classifica si è ridotto a 2 punti. Sognare è lecito e Dzeko, pur tenendo i piedi ben ancorati a terra, ne è consapevole: "Siamo forti e dobbiamo giocare sempre come a Napoli. Perché se fai 3-1 a Napoli significa che sei forte. Al San Paolo alcuni ci avevano dati per sconfitti e invece abbiamo giocato la partita più bella da quando sono qui. Poi, però, non bisogna perdere punti con squadre più deboli".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it