Roma, Di Francesco: "Meno presunzione, più cattiveria"

2017-11-23 10:30:50
Roma, Di Francesco:
Pubblicato il 23 novembre 2017 alle 10:30:50
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Piergiuseppe Pinto

Foto www.imagephotoagency.it

Il ko per 2-0 al Wanda Metropolitano contro l'Atletico Madrid ha rimandato la qualificazione agli ottavi di finale della Roma. I giallorossi, però, potranno ottenere il passaggio del turno contro il Qarabag all'Olimpico. La sconfitta, però, ha portato il Chelsea al primo posto. Non completamente soddisfatto Eusebio Di Francesco: "Abbiamo commesso troppi errori - commenta il tecnico giallorosso a Premium Sport - e siamo stati puniti dall'Atletico, che ha avuto più rabbia di noi. Fino al loro gol è stata una partita equilibrata. Nel primo tempo abbiamo recuperato tanto, ma sbagliato moltissimo. Loro non hanno creato molto all'inizio, ma nel secondo tempo hanno avuto più cattiveria, tutti faticano contro l'Atletico, ma i miei hanno avuto carattere".

Più cattiveria, quindi, è ciò che chiede l'allenatore della Roma: "Ci vuole più determinazione, non solo in difesa, ma anche nell'ultimo passaggio". I giallorossi potrebbero aver pagato la troppa sicurezza ottenuta dopo il 2-1 nel derby contro la Lazio: "L'euforia fa anche bene - dice Di Francesco - ma la presunzione no. Ci vuole più cattiveria, la partita di stasera ci servirà da lezione per le prossime sfide. Dobbiamo essere aggressivi anche su questi campi per migliorare e far venir fuori le nostre qualità". Sul periodo di digiuno dal gol di Edin Dzeko: "Non segna da più di un mese, si mette a disposizione della squadra, ma non deve pensare troppo al gol: più ci pensi e peggio è, anche se capisco che non trovare la rete condiziona un attaccante".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it