Di Francesco, esultanza amara: frattura del quinto metacarpo della mano sinistra

2018-08-28 11:55:00
Di Francesco, esultanza amara: frattura del quinto metacarpo della mano sinistra
Pubblicato il 28 agosto 2018 alle 11:55:00
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

E' costata cara ad Eusebio Di Francesco la rabbiosa esultanza dopo il pareggio di Manolas, che è valso il definitivo 3-3 nel posticipo della seconda giornata di Serie A contro l'Atalanta. L'allenatore giallorosso, infatti, ha rifilato due pugni alla panchina dopo la rete del difensore greco. Uno sfogo eccessivo, a causa del quale ha rimediato la frattura del quinto metacarpo della mano sinistra, operata a Villa Stuart, dove ha sostenuto gli esami anche Alessandro Florenzi, uscito per infortunio nel secondo tempo del match contro i bergamaschi.

Il nervosismo di Di Francesco dopo un primo tempo decisamente brutto da parte della sua Roma e l'adrenalina per il 3-3 di Manolas hanno portato l'ex tecnico del Sassuolo a rifilare due pugni (di sinistro e di destro) alla panchina giallorossa. Il primo di questi è stato decisivo per la frattura. Nella mattinata di lunedì, l'allenatore si è operato ed è stato subito dimesso: nessun problema per l'allenamento pomeridiano, il primo in vista del Milan. Giorno di esami anche per Florenzi, uscito al 73' per un infortunio al ginocchio. Buone notizie per il vicecapitano della Roma, fresco di rinnovo: nessuna lesione, soltato un trauma distrattivo, che il giocatore potrà smaltire in due settimane. Salterà la sfida contro i rossoneri, ma dovrebbe tornare a disposizione di Di Francesco per il match contro il Chievo, il primo dopo la sosta e previsto per il 16 settembre all'Olimpico.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it