Roma, Castan: "Cessione e cancro? Basta scrivere falsità"

2016-01-22 07:50:00
Pubblicato il 22 gennaio 2016 alle 07:50:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"La mia cessione? Preferisco leggere le voci di mercato piuttosto che quelle su un presunto cancro. Basta scrivere falsità, lasciatemi in pace". Quattro giorni dopo la disastrosa prova col Verona, Leandro Castan si sfoga su Twitter: la Roma non è andata oltre l'1-1 all'Olimpico contro il fanalino di coda e il rigore che ha permesso all'Hellas di firmare il pari l'ha causato uno sciagurato intervento in scivolata del difensore brasiliano, finito così sotto in una bufera di critiche.

Castan, in realtà, si è reso conto subito del grave errore, tanto che domenica sera ha pubblicato un post di scuse: "Per me è stata una giornata frustrante, ho lottato tanto per tornare a giocare a pallone e pensavo di star bene - è stato il mea culpa del difensore brasiliano, che nel dicembre del 2014 si è operato per la rimozione di un cavernoma al cervelletto -. Ho capito però che c'è ancora tanto da lavorare. Forse qualcuno si è fidato troppo di me: mi dispiace tanto, chiedo scusa".