Roma: tutto su Aurelio Andreazzoli. Scheda

2013-02-05 13:25:32
Pubblicato il 5 febbraio 2013 alle 13:25:32
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Da stratega di Luciano Spalletti ad allenatore della prima squadra: la carriera di Aurelio Andreazzoli, 59enne toscano originario di Massa, è arrivata a un punto di svolta. E' lui l'erede di Zdenek Zeman, esonerato dalla società giallorossa dopo la pesantissima sconfitta casalinga contro il Cagliari lo scorso venerdì. La Roma si affida a lui per ripartire e per rimettere in sesto una stagione che rischia di essere compromessa. Il terzo posto resta l'obiettivo poi, quasi certamente, a giugno si cambierà nuovamente allenatore per aprire un nuovo ciclo.

Per Andreazzoli è l'occasione della vita. L'esperienza non gli manca, sia per questioni anagrafiche, sia per i trascorsi in carriera: per quattro anni, dal 2005 al 2009, è stato lo stratega di Luciano Spalletti: grazie al suo lavoro, gli avversari non avevano segreti. Collaboratore tecnico anche di Montella, Luis Enrique e Zeman, con lui in panchina i tifosi noteranno subito un'inversione di rotta: dal 4-3-3 zemaniano si passerà quasi sicuramente al 4-2-3-1 di spallettiana memoria, di cui Andreazzoli rimane convinto sostenitore.

Torneranno titolari Stekelenburg in porta e De Rossi a centrocampo. Francesco Totti sarà il jolly in attacco: Spalletti lo usava come punta avanzata, Andreazzoli potrebbe invece decidere di schierare il capitano come trequartista dietro Osvaldo.