Rio 2016: Paltrinieri si racconta nel backstage. Video

2016-03-18 11:47:01
Pubblicato il 18 marzo 2016 alle 11:47:01
Categoria: Nuoto
Autore: Redazione Datasport.it

Dietro un grande atleta, c’è sempre una grande donna. Come minimo, una donna molto paziente. Lo sanno bene Gregorio Paltrinieri e sua madre Lorena, ambasciatori in Italia dell’iniziativa “Grazie di cuore, mamma”, promossa da Procter and Gamble in occasione dei Giochi Olimpici di Rio 2016.

Un appuntamento speciale a cui anche Gregorio, stella del nuoto che a 21 anni ha già 7 ori in tasca fra Mondiali ed Europei, arriverà accompagnato dalla madre Lorena. “Mia mamma ha cercato di farmi capire che dovevo dare il massimo di me stesso in tutto. Mi ha portato a spingermi oltre le mie capacità per cercare di migliorare sempre”, racconta Paltrinieri nel video di backstage dell’iniziativa. 

"Aveva 4 mesi quando l’abbiamo portato in piscina – ricorda Lorena – ed è stato subito a suo agio. Da quando ha iniziato a fare agonismo a 6 anni, per me, vederlo gareggiare è sempre un’emozione indescrivibile. Ogni gara, un ricordo indelebile: la sua prima vittoria da bambino o la vittoria al mondiale di Barcellona, ma anche momenti meno belli come a Herning quando, dopo un tempo disastroso, gli ho detto che una sconfitta ci può stare e che sarebbe riuscito a fare meglio la prossima, impegnandosi di più".

La Campagna "Grazie di cuore, mamma", lanciata da Procter and Gamble (l’azienda dei marchi Dash, Pantene, Gillette, Oral B...), a livello mondiale in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012, porterà mamma Lorena a Rio dove avrà la possibilità di partecipare alla Cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici e di assistere in prima persona alle gare di Gregorio in programma il 12 e 13 agosto 2016.

"Tramite le nostre marche ogni giorno ci prendiamo cura delle persone di tutto il mondo accompagnandole quotidianamente nel proprio vissuto - ha dichiarato Barbara Del Neri, Direttore Corporate Marketing Procter and Gamble Sud Europa -. Attraverso Gregorio e Lorena, intendiamo essere accanto a tutti gli atleti sostenendoli nel viaggio verso i Giochi Olimpici Rio 2016 e celebrare le loro mamme e con esse tutte le mamme del mondo, che con grande passione e sacrificio crescono e trasmettono forza ai propri figli".