Report su curva Juve, ndrangheta e bagarini

2018-10-23 09:10:51
Report su curva Juve, ndrangheta e bagarini
Pubblicato il 23 ottobre 2018 alle 09:10:51
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport

C’era tanta attesa intorno alla puntata di Report di ieri sera. La trasmissione di Rai3 ha mandato in onda un’inchiesta tra le carte del processo Alto Piemonte (che si è concluso in appello) e che potrebbe aprire ulteriori sviluppi investigativi sui rapporti tra mafia e ultras e dare qualche nuovo elemento d’indagine alla Procura di Cuneo sul suicidio di Ciccio Bucci, l’ultas diventato collaboratore della Juve e informatore dei Servizi. “Abbiamo fatto delle cose che non dovevamo – ha detto il ticket manager del club bianconero Stefano Merulla, registrato dall’ex compagna di Bucci –. Ma le fanno tutti e se non ci avessero beccato avremmo continuato”. E sull’interrogatorio di Bucci il giorno prima del suicidio: “Ci dicevamo cosa avrebbe potuto raccontare al pm”.

Nel servizio, poi, trova spazio un audio rubato di Placido Barresi, ‘ndranghetista dei Belfiore, che dice che “in curva (della Juve, ndr) è entrata la Calabria unita, non solo i Dominello”. E un approfondimento sul riciclaggio dei proventi del bagarinaggio grazie a una tabaccheria compiacente che sarebbe andato avanti fino all’anno scorso. L’esempio sono alcuni biglietti di Juve-Tottenham da 35 sterline, rivenduti a 850.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it