Psg, Rabiot non rinnova: "Ci ha ingannato, resterà in panchina"

2018-12-18 15:02:12
Pubblicato il 18 dicembre 2018 alle 15:02:12
Categoria: Calciomercato
Autore: Michele Nardi

Se il sogno Pogba oggi è forse definitivamente tramontato, la Juve potrebbe consolarsi con Adrien Rabiot. Il centrocampista francese ha un carattere difficile e ora è in rotta totale con il Psg: Rabiot ha deciso di non rinnovare il contratto con i parigini e sarà libero di scegliersi una nuova squadra già a gennaio per poi liberarsi a parametro zero a giugno. Ma il club è andato su tutte le furie e il direttore sportivo Antero Henrique ha dichiarato a Yahoo Sport: “Il giocatore ci ha informato che non intende rinnovare e preferisce andarsene svincolato. Ci sarà così una conseguenza chiara: andrà in panchina a tempo indeterminato”.

Una notizia che avrà sicuramente fatto alzare le antenne ai bianconeri, da tempo sul giocatore e particolarmente sensibili a questo tipo di occasioni di mercato. Paratici però dovrebbe battere la concorrenza di Barcellona, Liverpool e Tottenham. La decisione non è stata accettata di buon grado dalla dirigenza: Rabiot è un talento di 23 anni e soprattutto è un calciatore formato nelle giovanili valutato 50 milioni. In epoca di Fair Play finanziario una sua cessione a quelle cifre avrebbe generato una plusvalenza molto utile alle casse del Psg e per questo il contratto non rinnovato ha fatto infuriare la società.

“Da mesi avevamo avallato ogni sua richiesta, anche sportiva. L’impressione è che Rabiot e il suo rappresentante abbiano mancato di rispetto al club e ai tifosi” ha concluso Henrique. Ora il centrocampista non rischia solo la panchina ma addirittura la tribuna: Tuchel infatti punta su Draxler e Marquinhos per gestire il centrocampo assieme a Verratti.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it