Premier: super-Chelsea, quattro scoppole allo United

2016-10-23 19:21:10
Premier: super-Chelsea, quattro scoppole allo United
Pubblicato il 23 ottobre 2016 alle 19:21:10
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

La bastonata di Antonio Conte. Nel big match della nona giornata di Premier League, il Chelsea umilia con un secco 4-0 il Manchester United del grande ex José Mourinho. Non c'è storia a Stamford Bridge, le reti di Pedro, Cahill, Hazard e Kanté proiettano i Blues ad un solo punto dalla vetta. In testa, a 20 punti assieme ad Arsenal e Liverpool, c'è sempre il Manchester City: la squadra di Guardiola conferma però il suo momento di crisi pareggiando 1-1 col Southampton.
 
CHELSEA-MANCHESTER UNITED 4-0
 
Tre vittorie consecutive, nove gol fatti e zero subiti. Il Chelsea di Conte spaventa la Premier League con una prestazione debordante, ai limiti della perfezione. La prova del Manchester United a Stamford Bridge rasenta l'imbarazzo, è vero, ma molti dei meriti vanno ascritti ai Blues e al loro modo di interpretare la gara. Conte carica i suoi al punto giusto, e dopo appena 50 secondi di gioco un'uscita scriteriata di De Gea consente a Pedro di depositare in rete a porta vuota l'1-0. Passano 20 minuti e Cahill, in mischia, scaraventa sotto la traversa il 2-0 su cui si chiude il primo tempo.
 
E' un monologo del Chelsea anche la ripresa. Al 62' Hazard arrotonda il punteggio con un'azione personale innescata da Matic e conclusa alla perfezione con un piatto destro sul secondo palo. Al 70', infine, Kanté umilia Smalling in dribbling e angola di destro per il definitivo 4-0. United inguardabile, le prove anonime di Ibrahimovic e Pogba fanno suonare un pesante campanello d'allarme. E nel finale Mourinho se la prende con Conte per la sua esultanza sul 4-0. Il Chelsea spicca il volo salendo a 19 punti, lo United si affossa rimanendo a 14.
 
MANCHESTER CITY-SOUTHAMPTON 1-1
 
Adesso possiamo chiamarla crisi. Il Manchester City non sfrutta i passi falsi di Arsenal e Tottenham e, dopo la batosta in Champions contro il Barcellona, non va oltre l'1-1 interno contro il Southampton: all'Etihad decidono le reti di Redmond (27') e Iheanacho (55'). La squadra di Guardiola sale a 20 punti, gli stessi dei Gunners e del Liverpool. C'è un trio in vetta alla classifica di Premier, ma il Manchester City non vince da ben tre gare.
 
Rispetto allo scintillante inizio di stagione, è evidente che qualcosa s'è inceppato in casa City: la dimostrazione arriva al 27', quando Stones con un retropassaggio suicida concede a Redmond la rete del vantaggio. Poi i padroni di casa premono, ma non dominano. Al 55' Iheanacho s'inserisce alla perfezione in area sul centro dalla sinistra di Sané e insacca per l'1-1. Il finale è infuocato, Aguero ha evidenti problemi di mira e Forster è bravissimo a chiudere la porta dei Saints. Termina 1-1 all'Etihad, Guardiola spreca l'opportunità di tornare in vetta solitaria. Il Southampton, recente e prossimo avversario dell'Inter in Europa League, sale invece all'ottavo posto a 13 punti.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it