Premier League: Young trascina lo United, si ferma il Tottenham

2017-11-25 18:18:05
Premier League: Young trascina lo United, si ferma il Tottenham
Pubblicato il 25 novembre 2017 alle 18:18:05
Categoria: Notizie Premier
Autore: Piergiuseppe Pinto

Foto www.imagephotoagency.it

Nella tredicesima giornata di Premier League, il Manchester United soffre, ma batte 1-0 il Brighton all'Old Trafford. A decidere il match è la rete al 66' di Ashley Young, che con un sinistro deviato regala i 3 punti a Mourinho. Altro stop, invece, per il Tottenham: gli Spurs, in svantaggio dopo 4 minuti a Wembley, pareggiano al 74' con Kane, ma non vanno oltre l'1-1 con il West Brom. Colpo del Watford, che batte 3-0 il Newcastle al St. James Park.
Nel primo tempo, lo United soffre a causa dell'atteggiamento degli ospiti: dopo 5', il Brighton sfiora il vantaggio con Knockaert, che non è però preciso in area e conclude di poco a lato. La più grande occasione dei Red Devils arriva al 45': colpo di testa di Lukaku e grande parata sulla linea di Ryan, straordinario anche sul tentativo di tap-in da pochi passi di Pogba. Nel secondo tempo, Mourinho va subito all'attacco: al 62', Zlatan Ibrahimovic, al rientro in Premier, sostituisce Mata. Al 66', la gara si sblocca: Ashley Young si avventa su una ribattuta da corner e conclude con il sinistro. La sfera, deviata da Dunk, mette fuori causa Ryan, che non riesce ad evitare il vantaggio dello United. I Red Devils, allora, si coprono, con Fellaini che entra al posto di Rashford. Nel finale, il Manchester United sfiora il 2-0 con Ibrahimovic, ma la conclusione dello svedese finisce a lato. Un successo fondamentale per gli uomini di Mourinho, che si portano momentaneamente a -7 dal Manchester City.
Non riesce a tenere il passo, invece, il Tottenham. La giornata, per gli Spurs, non comincia bene a Wembley: dopo 4 minuti, Rondon, solo davanti a Lloris, lo beffa con un destro a fil di palo. Il pareggio potrebbe arrivare già al 15', ma Winks spreca dal limite dell'area. A firmare l'1-1, allora, ci pensa il solito Harry Kane, che ad un quarto d'ora dalla fine, con una zampata in area, batte Foster. L'attaccante, poi, va ad un passo dal 2-1, prima all'82', poi all'87', ma in entrambi i casi sfiora il palo. Nel finale, clamorosa doppia occasione per il West Brom con Robson-Kanu e Rondon, ma il risultato non cambia. Il Tottenham resta così al quarto posto, a -5 dal Manchester United e a -10 dal City.
Nelle altre partite, colpo esterno del Watford, che al St. James Park si impone per 3-0Hughes, l'autogol di Yedlin Gray firmano la vittoria sul Newcastle di Benitez. Successo in rimonta, invece, per il Crystal Palace contro lo Stoke: al vantaggio di Shaqiri, infatti, rispondono il pareggio di Loftus-Cheek e la rete nel recupero di Sakho, che firma il 2-1 finale. Termina senza reti, invece, Swansea-Bournemouth.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it