Premier League: Rashford stende l'Arsenal, il Tottenham vola

2016-02-28 17:30:09
Pubblicato il 28 febbraio 2016 alle 17:30:09
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

Il Manchester United batte 3-2 l'Arsenal a Old Trafford e frena la rincorsa dei Gunners che restano a -5 dalla capolista Leicester. I Red Devils sono trascinati dal 18enne Rashford che, all'esordio in Premier League, firma una doppietta e un assist. Vince il Tottenham che a White Hart Lane batte 2-1 in rimonta lo Swansea di Guidolin cui non basta il primo gol inglese di Paloschi. Gli Spurs sono secondi da soli a -2 dal Leicester.

Marcus Rashford va avanti a suon di doppiette. Il 18enne attaccante, che giovedì in Europa League aveva esordito in prima squadra e aveva rifilato due gol al Midtjylland diventando così il giocatore più giovane nella storia del Manchester United ad avere segnato nelle competizioni europee (battendo il record di George Best), si ripete all’esordio in Premier League firmando un’altra doppietta, stavolta contro un avversario decisamente più prestigioso, l’Arsenal. Rashford, schierato titolare da Van Gaal, sblocca il risultato al 29’ con un piatto destro dopo una maldestra respinta di Gabriel su traversone basso dalla destra di Varela e si ripete tre minuti dopo con un colpo di testa su cross di Lingard. Prima dell’intervallo l’Arsenal torna in partita con un’incornata di Welbeck su punizione di Ozil, ma ancora Rashford al 65’ confeziona l’assist per lo splendido gol del 3-1 di Herrera. I Gunners accorciano ancora al 69’ con un bel sinistro al volo di Ozil che però non basta a evitare la sesta sconfitta stagionale in Premier. La squadra di Wenger non perdeva in trasferta dal Boxing Day quando era stata battuta 4-0 dal Southampton. Lo United si porta momentaneamente a -3 dal quarto posto occupato dal City che però ha una partita in meno.

L’anti-Leicester è quindi il Tottenham che, dopo avere eliminato la Fiorentina in Europa League, conferma il suo ottimo momento battendo 2-1 lo Swansea in rimonta. E’ la squadra gallese allenata da Guidolin a gelare White Hart Lane con il primo gol in Premier di Paloschi: l’ex attaccante del Chievo porta in vantaggio i suoi al 19’ con un tocco di rapina dopo una carambola sul compagno di squadra Cork. Gli Spurs riescono a ribaltare il risultato solo negli ultimi venti minuti: al 70’ Chadli segna l’1-1 deviando da due passi un diagonale di Walker, al 77’ Rose firma il gol che vale tre punti con un sinistro dal limite sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Per la formazione di Pochettino si tratta della sesta vittoria consecutiva in Premier. Il Leicester di Ranieri è sempre padrone ma è solo due punti più sopra.