Premier League: Pogba e Shaw regalano la vittoria (con brivido) al Manchester United

2018-08-10 23:08:04
Premier League: Pogba e Shaw regalano la vittoria (con brivido) al Manchester United
Pubblicato il 10 agosto 2018 alle 23:08:04
Categoria: Notizie Premier
Autore: Marco Corradi

Il Manchester United era chiamato a inaugurare la stagione della Premier League, e l'ha fatto con tanta concretezza offensiva e qualche brivido. Mourinho, visti i tanti rientri tardivi dalle vacanze, ha schierato i suoi con un 4-3-3: De Gea in porta, Darmian-Bailly-Lindelof-Shaw in difesa, Pogba (rientrato 4gg fa) a guidare la mediana completata da Andreas Pereira e Fred, e Rashford centravanti con Mata e Sanchez a supporto. Di fronte, un Leicester schierato con un 4-4-1-1 che vedeva Ricardo Pereira (terzino) a destra, Gray a sinistra e Maddison alle spalle di Iheanacho: le Foxes sono però andate subito sotto, con Pogba bravo a trasformare un rigore concesso al 2' per mani di Amartey. Red Devils in vantaggio dunque, ma non in controllo del match: il Leicester ha disputato un'ottima partita, sfiorando il pari nel primo tempo con Iheanacho Maddison, neutralizzato da De Gea. Il portiere spagnolo ha poi salvato in un altro paio di occasioni nella ripresa, mentre il Man Utd regalava lezioni di concretezza e minimo sforzo.

Mourinho ha istruito bene i suoi sulle mosse da attuare per ovviare alle difficoltà fisiche dei tanti reduci da Russia 2018, e così lo United ha prima sfiorato la rete col subentrante Lukaku (grande parata di Schmeichel), e poi ha trovato il 2-0 all'82': Shaw è stato bravo a fulminare il portiere avversario con un tiro preciso, seguito a un controllo fortunoso. Il terzino sinistro, reduce da un autentico calvario per gli infortuni, ha così segnato il primo gol in carriera, ma il Leicester non si è mai dato per vinto: Vardy ha sfiorato il gol, e l'ha poi trovato dopo che un tiro-cross di Ricardo Pereira aveva centrato il palo. 2-1 al 90', e United in apnea, che ha rischiato la beffa: Schmeichel è salito sull'ultimo corner, sparando fuori. E così Mourinho ha vinto al debutto, seppur con qualche patema d'animo: lo United conquista i primi tre punti della stagione, ma dovrà crescere molto per puntare a campionato e Champions. Per il Leicester, la consapevolezza di avere un'ottima squadra e una buonissima organizzazione di gioco: potrà togliersi qualche soddisfazione.
Nella giornata odierna è iniziata anche la Ligue 1. L'Olympique Marsiglia di Rudi Garcia, trascinato da Payet, ha vinto 4-0 contro il Tolosa: ha aperto le marcature proprio l'ex West Ham su rigore concesso con la VAR per un mani di Amian non riscontrato dall'arbitro, in quella che è stata la prima decisione della videoassistenza arbitrale nella Ligue 1 (che l'ha appena adottata), e poi il numero 10 ha raddoppiato al 61, dopo che l'OM aveva sprecato varie occasioni e Reynet si era superato un paio di volte. Il Tolosa si è sbilanciato per provare a rimontare, ma è crollato nel finale: gol in contropiede (con un sontuoso controllo sull'apertura di Sanson) per Germain all'89', poker del subentrante Thauvin a chiudere la sfida al 93'. Tra domani e domenica entreranno in gioco le altre big della Premier e della Ligue 1, col big match tra Arsenal e Manchester City a chiudere la tre giorni di gare. 
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it