Premier: le pagelle di Chelsea-Manchester United

2011-03-01 23:33:33
Pubblicato il 1 marzo 2011 alle 23:33:33
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Chelsea-Manchester United terminata 2-1 per i Blues.


CHELSEA

Cech 5.5 – Non perfetto sulla conclusione di Rooney che sblocca il risultato, per il resto si limita ad interventi di routine.

Ivanovic 7 – Entra nell’azione che porta al pareggio ma non solo. Contiene bene le avanzate di Nani sulla sinistra e mette in allarme la difesa dello United su ogni calcio piazzato.

David Luiz 6.5 – Luci e ombre per il difensore prelevato a gennaio dal Benfica. In avanti segna il suo primo gol nei Blues con una gran girata in area, in fase difensiva rischia il secondo giallo con un fallo ingenuo su Rooney.

Terry 6.5 – Solito combattente nelle retrovie, non lascia spazi liberi ad Hernandez, chiude quando può su Rooney e si concede anche qualche discesa in avanti.

Cole 6 – Le vicende degli ultimi giorni sicuramente incidono sulla sua prova. Non demerita comunque e in alcune circostanze assicura spinta sulla corsia sinistra.

Essien 6.5 – Nello scacchiere di Ancelotti dovrebbe essere la diga di centrocampo. In realtà, oltre a difendere, regala diverse incursioni centrali che fanno saltare i piani di Ferguson.

Lampard 6.5 – Non è ancora il favoloso centrocampista ammirato negli ultimi anni ma sta ritrovando la forma. Sempre lucido nel far girare la sfera, freddo sul dischetto quando si tratta di realizzare il 2-1 che decide il match.

Ramires 7 – Tra le prove migliori del centrocampista brasiliano con la maglia del Chelsea. Le sue accelerazioni fanno male e nel finale ne fa le spese Vidic, che rimedia il secondo giallo per fermarlo.

Malouda 5.5 – Va a fiammate. Si fa vedere nel primo tempo con una conclusione di prima intenzione dal limite, poi qualche scambio sulla fascia. Esce dal gioco nella ripresa, fino alla sostituzione.

Anelka 5 – Sempre ai margini del gioco. Non affonda come vorrebbe Ancelotti e a parte un cross basso per Malouda della sua partita si ricorda ben poco.

Torres 5 – Copia sbiadita del bomber implacabile, capace di trovare il gol ad occhi chiusi con Atletico e Liverpool. Deve ambientarsi, naturalmente, ma il Chelsea può davvero permettersi di tenere Drogba in panchina per aspettare la sua esplosione?

Drogba 6 – Non incide materialmente sulla partita ma basta la sua sola presenza per accendere il pubblico e per rivitalizzare i compagni.

Zhirkov 6 – Guadagna il calcio di rigore che decide l’incontro, un episodio che lascia qualche dubbio.

Bosingwa sv – Sostituisce David Luiz dopo il rigore trasformato da Lampard.

Allenatore

Ancelotti 6.5 – Comprensibile il desiderio di valorizzare al meglio il nuovo acquisto, ma la scelta di preferire Torres a Drogba dall’inizio lascia qualche dubbio. Alla fine ne esce vincitore, anche con un pizzico di fortuna grazie all’ingresso di Zhirkov e all’episodio che gli vale i tre punti. Corsa al titolo riaperta?


MANCHESTER UNITED

Van Der Sar 6.5 – Sicuri che voglia smettere a fine stagione? Si fa trovare pronto su Malouda e Ivanovic, non può fare niente sulla girata di David Luiz e sulla bordata di Lampard dal dischetto.

O’Shea 5.5 – Timido sulla fascia, spinge poco e difende a fatica quando i Blues attaccano dal suo lato.

Smalling 6 – Macchia una buona prova con l’episodio che determina. In realtà, a rivedere bene il presunto fallo su Zhirkov, si fa fatica a dichiararlo colpevole.

Vidic 6 – Il solito muro difensivo per buona parte della partita. Quando però il Chelsea intensifica gli attacchi mostra qualche crepa e nel finale rimedia il secondo cartellino giallo per fermare un’incursione di Ramires.

Evra 6.5 – Tra i migliori nel Manchester, attento in difesa e reattivo in avanti. I pericoli per la squadra di Ferguson arrivano spesso e volentieri dall’altro lato.

Fletcher 6 – Prova opaca, si limita a contenere le iniziative dei centrocampisti di Ancelotti. E non sempre ci riesce.

Scholes 5.5 – L’esperienza non manca ma davanti all’esuberanza fisica di Essien e Ramires deve spesso cedere il passo.

Carrick 5.5 – Il gioco del Manchester a centrocampo dovrebbe passare sempre dai suoi piedi. In realtà corre spesso a vuoto e non sfrutta mai gli scatti di Hernandez e Rooney.

Nani 6 – Bene nel primo tempo, quando una sua conclusione viene respinta da Terry e da una sua iniziativa nasce il gol del vantaggio United. Oltre ai soliti personalismi che ormai lo contraddistinguono, sparisce gradualmente dal gioco man mano che cresce l’intensità del Chelsea.

Hernandez 5.5 – Il Chicharito questa volta non incide. Chiamato in causa raramente dai compagni di squadra e ben sorvegliato da Terry ha poco spazio per rendersi pericoloso.

Rooney 6.5 – Come nel derby contro il City, è un suo lampo ad infiammare il match. Riceve da Nani, controlla, si gira ed esplode un gran destro che si spegne nell’angolino basso. Il tutto condito dalla solita dose di grinta. Peccato che il Manchester nella ripresa abbia meno determinazione. Un peccato imperdonabile contro un avversario come il Chelsea.

Berbatov 5 – Entra dalla panchina, non apprezza la scelta di Ferguson e in campo lo si nota apertamente. I grandi campioni sanno decidere le partite anche entrando a gara in corso, lui probabilmente non lo è.

Giggs 6 – Compare sul tabellino per un cartellino giallo ma come non sottolineare i 20 anni esatti dal suo esordio in Premier League? Una vera leggenda nella storia dei Red Devils.

Fabio sv – In campo nei minuti finali.

Allenatore

Ferguson 5.5 – Conoscendolo, avrà parole di fuoco per il direttore di gara e per la mancata espulsione di David Luiz. Non ha tutti i torti ma di sicuro poteva studiare qualche correzione tattica per permettere ai suoi di replicare agli attacchi del Chelsea nella ripresa.