Premier: Giroud lancia l'Arsenal, tris United

2016-12-26 18:50:32
Pubblicato il 26 dicembre 2016 alle 18:50:32
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

Spettacolo, emozioni e gol bellissimi nel Boxing Day della Premier League. L'Arsenal batte 1-0 il West Brom con rete di Giroud e resta a -9 dal Chelsea capolista. Quarta vittoria di fila per il Manchester United che si porta a 33 punti regolando 3-1 il Sunderland. Apre le marcature Blind, chiudono i conti Ibra e Mkhitaryan con la mossa dello scorpione. Splendido anche il gol ospite di Borini.  Il Leicester perde 2-0 in casa con l'Everton.
 
ARSENAL-WEST BROMWICH
Succede poco o nulla nella prima frazione dell'Emirates con i padroni di casa che gestiscono il pallone e il West Brom che si difenda ordinatamente. A inizio ripresa arriva il primo squillo dell'Arsenal con una conclusione dal limite di Iwobi respinta corta da Foster. Sanchez cerca il tap-in vincente ma trova sulla sua strada il portiere ospite. Il cileno colpisce in pieno il palo al 51' al termine di una bella serpentina in area. Il muro del West Brom cade all'87' quando Giroud (alla prima da titolare in questo campionato) mette dentro di testa il cross di Ozil. L'Arsenal fa festa per tre punti sofferti ma fondamentali: i Gunners salgono a quota 37 agganciando almeno per una notte il Liverpool. Il distacco dal Chelsea resta però di 9 lunghezze. 
 
MANCHESTER UNITED-WEST HAM
Passano appena 4 minuti all'Old Trafford ed è già un assedio dello United con Pogba che lascia partire un destro violento sul quale Pickford si supera. De Gea deve poi salvare la porta dei Red Devils togliendo dal sette la punizione calciata da Van Aanholt. Al 26' ancora Pogba protagonista ma questa volta l'ex Juve colpisce in pieno il palo col destro dal limite. A portare in vantaggio lo United è al 39' Blind che riceve palla da Ibra e infila il portiere del Sunderland con un diagonale preciso. In avvio di ripresa lo svedese si divora il 2-0 sparando alto sopra la traversa l'assist al bacio di Mata. Al 65' Ibra trova sulla sua strada Pickford che gli nega la gioia del gol con un miracolo sul diagonale a botta sicura. Al terzo tentativo il bomber ex Milan, Inter e Juve non perdona e realizza il suo 12esimo gol in campionato su errore della difesa del Sunderland. A calare il tris ci pensa Mkhitaryan che, scattato in leggero fuorigioco su assist di Ibra, colpisce la palla con un fantastico tacco volante in acrobazia, un 'colpo dello scorpione' da incorniciare. Nel finale c'è gloria anche per Borini che sigla il gol della bandiera con uno straordinario stop e tiro al volo sotto l'incrocio. Lo United, a quota 33, resta in corsa per le posizioni di vertice; Sunderland terzultimo a 14 punti. 
 
LEICESTER E ALTRE DELLE 16
Pomeriggio da dimenticare per il Leicester di Ranieri che perde 2-0 in casa per mano dell'Everton. Al King Power Stadium i campioni in carica guidati da Ranieri non riescono quasi mai ad impensierire la retroguardia ospite e vengono puniti al 51' da un'incursione vincente di Mirallas. Nel finale Lukaku segna il 2-0 al termine di una personale azione in contropiede. Le Foxes scivolano così al 16esimo posto con 17 punti, 3 in più sulla zona retrocessione. Tra le altre gare delle 16 il Burnley sconfigge 1-0 il Middlesbrough con rete di Gray mentre il West Ham travolge 4-1 lo Swansea in trasferta con gol di Ayew, Reid, Antonio e Carroll. 
 
WATFORD-CRYSTAL PALACE
Nella gara delle 13.30 il Watford di Mazzarri strappa un pari (1-1) in casa in rimonta contro il Crystal Palace del neo tecnico Sam Allardyce (reduce dalla breve e burrascosa esperienza sulla panchina inglese). A passare in vantaggio sono gli ospiti con un diagonale vincente di Cabaye al 26'. Il Palace ha l'occasione di raddoppiare al 37' ma Benteke si fa parare il rigore e così al 71' arriva il pari di Deeney dagli undici metri.