Premier: il City è guarito, Arsenal ribaltato

2016-12-18 19:28:43
Pubblicato il 18 dicembre 2016 alle 19:28:43
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

Il Manchester City è guarito e prova a restare in scia del Chelsea. Nella 17.a giornata di Premier, la squadra di Guardiola batte 2-1 in rimonta l'Arsenal e, bissando la vittoria di quattro giorni fa col Watford, si mette definitivamente alle spalle le due sconfitte consecutive che l'hanno allontanata dalla vetta: Sané e Sterling ribaltano il gol Walcott e tengono i Citizens a -7 dalla vetta. Sorride anche il Tottenham, che supera 2-1 il Burnley.

Il City entra in campo con la maglietta di Gundogan, costretto all'ennesimo lungo stop della carriera per un grave infortunio, ma l'omaggio non impietosisce l'Arsenal che dopo appena 5 minuti passa in vantaggio: Walcott scappa alle spalle di un distratto Otamendi e trafigge Bravo sfruttando alla perfezione il filtrante di Sanchez. La reazione dei padroni di casa è immediata ma prima Sterling e poi Touré non trovano lo specchio da ottima posizione. Dall'altra parte sono Walcott e Bellerin a creare le chance per il raddoppio, ma Cech è attento e all'intervallo all'Etihad è 0-1. Negli spogliatoi Guardiola scuote i suoi uomini e i risultati arrivano subito: minuto 47, splendido lancio di Silva per Sané che va via in sospetta posizione di offside e beffa il portiere in uscita. I Citizens ingranano la marcia ma Cech è strepitoso quando al 61', con una parata d'istinto, nega a Sané la gioia del raddoppio. L'estremo difensore ceco, però, non è altrettanto impeccabile al 72' quando si fa infilare sul suo palo dal diagonale di Sterling, abile a penetrare in area da destra e rientrare sul mancino. L'Arsenal non ha la forza per andare all'arrembaggio, il City mette la freccia e festeggia.

Vittoria in rimonta anche per il Tottenham di Pochettino, che stende 2-1 il Burnley e resta al quinto posto, balzano a -1 dall'Arsenal. A White Hart Lane sono gli ospiti a passare inaspettatamente in vantaggio col gol di Barnes al 21', ma fanno appena in tempo ad esultare perché gli Spurs pareggiano al minuto 27 grazie ad Alli, che sfrutta l'assist di Walker. La partita scivola via fino al 71', quando i padroni di casa trovano il tanto sospirato gol vittoria grazie all'acuto di Rose che riceve in area il passaggio di Sissoko e insacca sul primo palo con un bolide mancino. Nella gara del pomeriggio, vittoria del Southampton sul campo del Bournemouth: 3-1, con Bertrand e Rodriguez (doppietta) che rispondo all'iniziale vantaggio firmato Ake.