Premier: Bojan-Arnautovic, lo Stoke fa crollare lo United

2015-12-27 08:00:56
Pubblicato il 27 dicembre 2015 alle 08:00:56
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

Ci sono sempre più avvoltoi a volteggiare sopra la testa di Louis Van Gaal. Il Manchester United sbanda anche al Britannia Stadium perdendo 2-0 contro lo Stoke nell'anticipo del Boxing Day (18a giornata di Premier): a condannare i Red Devils sono le reti di due vecchie conoscenze del calcio italiano, Bojan e Arnautovic. A fine partita ironici cori da parte dei tifosi dello Stoke, che inneggiano a Josè Mourinho.

A spianare la strada al vantaggio dei padroni di casa è una papera di Depay (voluto a tutti i costi in estate da Van Gaal dopo aver lasciato partire Di Maria), che al 19' nel tentativo di servire di testa De Gea tocca troppo piano la sfera lasciandola di fatto a Glen Johnson: l'ex Liverpool alza così la testa e trova in mezzo all'area di rigore di Bojan, bravo ad addomesticare il pallone e metterlo in porta con l'esterno destro. Gli ospiti provano a reagire, ma al 26' è Marko Arnautovic a colpire per il 2-0 Stoke: da una respinta della barriera su punizione di Bojan, l'ex Inter lascia partire un missile che fulmina De Gea e s'infila sotto la traversa. Sesta rete in campionato per l'attaccante austriaco, sempre più un fattore contro le big. Nella ripresa cambio punitivo per Van Gaal, che inserisce Rooney al posto di Depay: il numero 10 entra subito nel vivo del gioco provando a scuotere lo United.

E' proprio da una sua azione personale al minuto 64 che nasce un' opportunità d'oro per Fellaini, ma Butland col giusto tempismo ferma il piatto destro del belga. L'estremo difensore dello Stoke tira giù la saracinesca anche nel finale, bloccando prima Martial (85') e poi superandosi sul destro ravvicinato di Mata (91'), ben innescato da Rooney. Il triplice fischio suona quasi come una condanna per Van Gaal, che non è riuscito a vincere nemmeno una partita delle ultime sette tra campionato e Champions.