Quando un rugbista uccise per sbaglio la figlia

2013-02-14 11:33:02
Pubblicato il 14 febbraio 2013 alle 11:33:02
Categoria: Atletica
Autore: Redazione Datasport.it

Il dramma che sta vivendo in queste ore Oscar Pistorius fa tornare in mente quanto accadde nel 2004 a Rudi Visagie, rugbista sudafricano con 5 caps negli Springboks ed un passato nella Co.Ri.Me Livorno. Il 24 maggio, nella sua abitazione di Maggiesdal, Visagie uccise per sbaglio la figlia 19enne Marlé: l'uomo credeva che la ragazza stesse dormendo, e quando sentì alle 5 del mattino il rumore della sua Golf uscire dal garage penso ad un furto e sparò con la sua 7.65 mm.

Nell'auto c'era la sfortunata ragazza, che perse la vita sul colpo. Secondo alcune ricostruzioni Marlé stava uscendo di casa per fare una sorpresa al suo ragazzo nel giorno del compleanno; Visagie aveva subito due furti d'auto nei mesi precedenti. A distanza di 8 anni la storia si ripete tragicamente: stavolta è toccato a Pistorius, che con un colpo di pistola ha freddato la sua ragazza.