Perez, idea restyling del Bernabeu: la reazione dei soci del Real

2018-09-08 19:25:35
Pubblicato il 8 settembre 2018 alle 19:25:35
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Luca Pifferi

Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, chiederà ai soci del club, nella prossima assemblea, l’autorizzazione ad un prestito di circa 600 milioni di euro per ristrutturare il Santiago Bernabeu ma, dalla Spagna, evidenziano le difficoltà a livello finanziario legate all'eccessivo indebitamento che dovrebbe fronteggiare il club madrileno.

Da circa 15 anni, uno dei pallini del numero uno dei blancos è la questione rinnovamento del Bernabeu (inaugurato nel 1947) ma non si è mai arrivati ad una svolta. Il progetto di Don Florentino Perez è ambizioso ma presenta anche molti rischi a livello finanziario: per ristrutturare lo stadio, infatti, il presidente del Real potrebbe addirittura chiedere un prestito di 575 milioni, spalmabili in 35 anni, e con possibilità di ipoteca sulla struttura. I quasi 100 soci del Real Madrid sono preoccupati dalle cifre esorbitanti del progetto del presidente e ne discuteranno durante la prossima assemblea programmata per il 23 settembre. Stando a quanto scritto nello statuto del club, il presidente delle Merengues deve ottenere il benestare dei soci, prima di procedere, ma questi potrebbero anche opporsi nel caso in cui l’investimento risultasse troppo oneroso. Nel dettaglio, il progetto di restyling riguarderebbe in modo particolare la parte esterna dello stadio, con l’aggiunta di una copertura metallica e del tetto. La palla ora passa ai soci del Real che però, al momento, non sembrano entusiasti del progetto di Perez.