Parma, Donadoni: "A San Siro senza sudditanza"

2013-02-14 16:15:03
Pubblicato il 14 febbraio 2013 alle 16:15:03
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

E' un Roberto Donadoni combattivo quello che si appresta a presentarsi nel suo stadio, San Siro, al cospetto di quelli che un tempo erano i suoi tifosi. Milan-Parma apre la 25esima giornata di campionato, con l'anticipo di venerdì per agevolare i rossoneri nella preparazione della gara di Champions contro il Barcellona. "Ma non mi aspetto che il Milan sia già con la testa a quella gara - spiega Donadoni in conferenza -. Sono certo che vogliano continuare nella loro serie positiva, non dobbiamo pensare che il Milan ci regali qualcosa".

Donadoni teme il Milan ma al tempo stesso vuole caricare i suoi: "Andare a San Siro con un pensiero di sudditanza psicologica sarebbe un errore gravissimo - sottolinea il tecnico -. Dobbiamo invece pensare a mettere in campo le nostre qualità costringendo il Milan a fare qualcosa di straordinario per batterci". L'allenatore del Parma risponde anche a chi gli chiede di un possibile futuro in rossonero: "Il 99,9 % degli allenatori desidererebbe allenare il Milan, ma io penso al Parma: questi discorsi finiscono qui, è inutile sprecare energie. Ricordo comunque l'ultima volta a San Siro, con l'atteggiamento del pubblico milanista che mi ha fatto particolarmente piacere e mi ha reso ancora più orgoglioso di aver indossato quella maglia per diversi anni".