Palermo ad alta tensione: la contestazione a Zamparini. Video

2016-03-09 08:00:01
Pubblicato il 9 marzo 2016 alle 08:00:01
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

La situazione in classifica è sempre più delicata, ma il presidente del Palermo Maurizio Zamparini non accenna a diminuire la pressione su allenatore e squadra. Le dichiarazioni di fuoco del numero uno rosanero su Beppe Iachini all'indomani della sfida persa a San Siro contro l'Inter non sono passate inosservate, portando il tecnico a presunte dimissioni non accettate dallo stesso Zamparini.
 
Intanto però i tifosi del Palermo non ne possono più e contestano il presidente, che ha già dichiarato più volte di volersene andare dalla città siciliana. Nel pomeriggio un supporter rosanero si è avvicinato alla macchina dell'ex numero uno del Venezia e lo ha provocato: "Meglio andare in Serie C che stare in Serie A così...". Zamparini gli ha ribadito la sua volontà di andarsene, l'alterco si è risolto in pochi secondi.

In un'intervista rilasciata in serata alla trasmissione La Zanzara su Radio 24,  il patron rosanero ha poi pesantemente attaccato il suo tecnico: "Non vuole dialogare con la società, è impazzito, non è più Iachini. E' un deficiente che fa giocare male la squadra, perde le partite e nelle ultime 13 ha fatto una media di 0,7 punti a partita e non accetta nemmeno che gli diciamo, 'Cerca di mettere bene la squadra in campo'. Iachini mette la squadra male in campo. Ha una mentalità perdente e non gliene frega niente. È in scadenza di contratto e avrà già un accordo con un’altra squadra". Mentre sull'immediato futuro, Zamparini non sembra ancora aver trovato una soluzione: "È un anno così, Schelotto è andato al Boca, lui andrà via. Mancano solo le me mie dimissioni e abbiamo finito. Cosa succede? Ora devo sentire Ballardini se accetta di tornare e vediamo".