Coppa Italia, Napoli-Perugia 2-0: il tabellino e le pagelle

2020-01-14 17:00:00
Coppa Italia, Napoli-Perugia 2-0: il tabellino e le pagelle
Pubblicato il 14 gennaio 2020 alle 17:00:00
Categoria: Notizie Coppa Italia
Autore:

Finisce 2-0 per il Napoli il primo dei sette match di Coppa Italia tra oggi e giovedì. Ecco il tabellino e le pagelle di Napoli-Perugia

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Elmas, Fabian Ruiz (65' Demme), Zielinski (84' Allan); Lozano (75' Callejon), Llorente, Insigne. All. Gattuso

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Gyomber, Sgarbi, Falasco; Rosi, Falzerano, Carraro (71' Konate), Buonaiuto (55' Dragomir), Nzita; Iemmello (62' Melchiorri), Falcinelli. All. Cosmi

Reti: 26'  e 38' Rig. Insigne (N)

Ammoniti: Falzerano (P), Iemmello (P), Gyomber (P), Fabian Ruiz (N)

Recupero: 5' Pt – 3' St

Arbitro: Massimi

Note: al 51° Ospina para un calcio di rigore a Iemmello

PAGELLE 

NAPOLI (4-3-3)

Ospina: 6.5 - Cancella l'errore contro la Lazio che è costato la sconfitta agli azzurri, neutralizzando il calcio di rigore di Iemmello al termine del primo tempo. Per il resto interventi di ordinaria amministrazione per il portiere colombiano.

Hysaj: 6 - Gioca una buona gara, proponendosi quando c'è l'occasione. Commette il fallo di mani che regala il rigore al Perugia.

Manolas: 6.5 – Mai in difficoltà, comanda la difesa con autorità sfiorando nel primo tempo per due volte la rete, con due stacchi di testa imperiosi dagli sviluppi d'angolo.

Di Lorenzo: 6 – Ancora una volta confermato al centro, l'ex Empoli gioca una gara attenta senza commettere errori.

Mario Rui: 6 – Spinge più di Hysaj e dal suo piede arrivano i traversoni più pericolosi per Llorente.

Elmas:

Fabian Ruiz: 5.5 – Non è ancora il Fabian Ruiz che tutti hanno ammirato lo scorso anno, ma lo spagnolo parte decisamente meglio rispetto alle ultime gare, calando poi inevitabilmente alla distanza. Resta l'attenuante del ruolo, che non è sicuramente congeniale alle sue caratteristiche.

Zielinski: 6.5 – E' tra i migliori della mediana azzurra. Corre, lotta, si propone e prova la conclusione. Un vero tuttocampista il polacco, che sta tornando allo splendore di un tempo.

Lozano: 6 - Timidi segnali di ripresa per il messicano, che si procura il rigore e sfiora il gol in due occasioni.

Llorente: 5.5 – Lo spagnolo è decisamente macchinoso e spesso resta fuori dalla manovra azzurra.

Insigne: 7 – Implacabile e freddo dal dischetto, torna al gol e piazza una doppietta che regala il passaggio del turno al Napoli in Coppa Italia. Il capitano questa sera si è caricato la squadra sulle spalle, dimostrando di poter essere ancora uno dei punti di forza del Napoli.

Demme: - Esordio per il tedesco di origini italiane, applaudito dal San Paolo. Entra subito in partita, dimostrando grande personalità e senso tattico.

Callejon: Sostituisce uno spento Lozano e si piazza a destra a dare una mano all'attacco azzurro.

Allan: s.v – Entra al posto di Zielinski e contribuisce nei minuti finali a condurre in porto il risultato.

All. Gattuso: 6.5 – Ci voleva una vittoria per dare una scossa e il suo Napoli ci è riuscito, giocando bene e rischiando pochissimo.

PERUGIA (3-5-2)

Fulignati: 6 – Fa quello che può per tenere a galla il Perugia il più possibile, ma dal dischetto Insigne è implacabile e lo impallina per ben due volte.

Gyomber: 5.5 – L'ex Bari è troppo lento e gli attaccanti azzurri gli sfuggono sistematicamente.

Sgarbi: 5.5 – Parte bene, ma poi con il passare dei minuti sparisce dal campo.

Falasco: 5 – Gara in ombra per lui, spesso in difficoltà contro gli avanti partenopei.

Rosi: 5.5 – Il capitano è l'ultimo a mollare. Dalla sua ci mette la solita grinta che lo ha sempre contraddistinto.

Falzerano: 5 – Non spinge, non copre. Un giocatore irriconoscibile questo pomeriggio.

Carraro: 5.5 – Troppo morbido nei contrasti, preso di infilata dagli azzurri sistematicamente.

Buonaiuto: 5.5 – Qualche buona sgroppata, ma fine a se stesso. Esce nella ripresa quando ormai non ha da tempo più birra in corpo.

Nzita: 5 – Commette il primo fallo da rigore con un tocco ingenuo di mano in area. Per il resto sempre in confusione quando il Napoli attacca dalle sue parti.

Iemmello: 4 – Un tocco di mani in area che regala il secondo rigore al Napoli, e l'errore dal dischetto che potrebbe riaprire la gara. Peggio di così non si può fare.

Falcinelli: 5.5 – L'unico dell'attacco umbro a rendersi pericoloso con un colpo di testa nella ripresa che termina di poco la corsa al lato della porta di Ospina.

Dragomir: 5 – Entra in campo per dare maggiore incisività alla manovra del Grifo, ma non riesce ad entrare in partita.

Melchiorri: 5 – Cosmi lo getta nella mischia per dare maggiore pericolosità all'attacco umbro, ma l'ex prodotto del vivaio della Juventus non riesce praticamente ad incidere.

Konate: 5.5 – Una fiammata appena mette piede in campo, poi praticamente nulla più.

All. Cosmi: 5 – All'esordio nuovamente sulla panchina del Perugia, esce con una sconfitta meritata. C'è ancora tanto da lavorare per il tecnico perugino, che dovrà puntare alla conquista dei play off e poi alla scalata alla massima serie.

Articolo a cura di Massimiliano Grimaldi

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it