Serie A, Napoli-Inter 1-3: le pagelle

2020-01-06 22:40:22
Serie A, Napoli-Inter 1-3: le pagelle
Pubblicato il 6 gennaio 2020 alle 22:40:22
Categoria: Serie A
Autore:

 

Ecco le pagelle di Massimiliano Grimaldi per la partita Napoli - Inter, terminata 1-3

NAPOLI (4-3-3)

Meret: 5 - Un errore grossolano in occasione del raddoppio di Lukaku

Hysaj: 5.5 - Qualche difficoltà iniziale, poi gioca la sua onesta gara.

Di Lorenzo: 5 - Schierato al centro soffre tantissimo la fisicità di Lukaku, che gli sfugge sistematicamente. Si divora sul tramonto del primo tempo il possibile gol del pareggio, spedendo il pallone di testa sul fondo da due passi.

Manolas: 5.5 – Primo tempo buono, ma nella ripresa commette un paio di ingenuità, come quella che regala l'assist a Lautaro per il gol del 3-1.

Mario Rui: 5.5 - Gioca una buona gara, proponendosi spesso sulla corsia di competenza.

Allan: 6.5 – L'unico a lottare e a non mollare fino al 90'.

Fabian Ruiz: 4.5 – Sbaglia tutto quello che si può sbagliare. Ancora una prova deludente dello spagnolo, ormai sempre più oggetto misterioso di questo Napoli. Esce tra i fischi sostituito da Llorente.

Zielinski: 6 – Corre tantissimo, ed è senza dubbio il migliore della mediana azzurra. Si mangia un gol concludendo debolmente a due passi da Handanovic.

Callejon: 5.5 - Solito lavoro sulla corsia di destra per lo spagnolo, che quando accelera si rende sempre pericoloso.

Milik: 6 - Tanto movimento su tutto il fronte offensivo, come chiede Gattuso ed una rete allo scadere del primo tempo che riapre momentaneamente la gara.

Insigne: 5.5 – Sprazzi di buon gioco, come la traversa colpita su punizione, ma anche errori grossolani a due passi da Handanovic.

Lozano: 5 – Entra ma si fa notare solo per gli errori.

Llorente: 5 – Entra per dare maggiore peso all'attacco, ma non cambia l'inerzia del match.

Allenatore: Gattuso: 5.5 – Cambi troppo tardivi e squadra che nonostante abbia riaperto il match al termine del primo tempo, non ha avuto la reazione che tutti si attendevano nella ripresa.

INTER (3-5-2)

Handanovic: 6.5 – Può poco sul gol di Milik. Nell'occasione precedente commette quasi una papera sulla conclusione di Insigne, ma riesce a recuperare evitando che il pallone termini in porta.

Skriniar: 6 – Vince quasi tutti i duelli fisici, ma quando è preso in velocità evidenzia qualche lacuna.

de Vrij: 6.5 – Sembrava inizialmente dover accomodarsi in panchina, ma poi scende in campo ed è tra i migliori della retroguardia nerazzurra.

Bastoni: 6 – Buona prova dell'ex Parma, che svolge alla perfezione ciò che Conte gli ha chiesto.

Candreva: 6 – Parte forte, ma poi si spegne con il passare dei minuti.

Gagliardini: 6.5 – Una calamita. Recupera tutti i palloni e corre per due. Una sicurezza.

Brozovic: 6 – Diligente ed attento come sempre.

Vecino: 6 – Ha il merito di confezionare l'assist che regala il gol a Lautaro.

Biraghi: 6 – Esce alla distanza, ma quando carbura l'Inter può contare su un ottimo elemento.

Lautaro: 6.5 – Svaria su tutto il fronte offensivo e nella ripresa piazza la zampata del 3-1.

Lukaku: 7.5 – Due reti, la seconda sfruttando un errore di Meret, e tanto lavoro per la squadra. E' in forma straripante e si vede. Nel primo tempo i difensori azzurri faticano a contenerlo.

Barella: 5.5 - Guadagna il solito cartellino giallo.

Sensi: 5.5 – Entra ma si va vedere poco.

Borja Valero: s.v – Troppo poco per giudicarlo.

Allenatore: Conte: 6.5 – La sua Inter è pragmatica. Soffre quando c'è bisogno di soffrire, gioca quando ha spazio e colpisce in contropiede.  

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it