L’Oroscopo mercato del 2011

2011-01-01 12:06:24
Pubblicato il 1 gennaio 2011 alle 12:06:24
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Gennaio è un mese importante. Il mese delle verifiche, dei pentimenti, degli investimenti, delle grandi operazioni. Le big in prima fila, ma non solo. E’ il mese soprattutto di chi deve farsi perdonare qualcosa: il Bari chiude la classifica, evidentemente ha commesso molti errori. Si gioca molto nel derby di Lecce dell’Epifania, sta cercando di forzare per Maccarone e vuole mettere a disposizione di Ventura qualche pedina dal talento superiore alla media. Soltanto così potrà cercare di recuperare il terreno perduto. Ma dedichiamoci alle nobili: cosa chiedono al mercato di gennaio.

Milan. Ha preso Cassano, cerca un centrocampista di qualità e un difensore individuato in Mexes (la Roma cosa pensa?). Il centrocampista: in cima alla lista di Allegri c’è Andrea Lazzari, si può fare a condizione che il Cagliari prenda un sostituto all’altezza. Il Milan è arrivato primo su Constant e vuole acquistarlo, lasciarlo eventualmente al Chievo e accoglierlo a giugno. Difensore: David Luiz è il progetto per l’estate, almeno uno tra Papastathopoulos, Onyewu e Yepes in partenza. Lamela l’intrigante progetto estivo.

Inter. Ha fatto fuoco e fiamme per portare a casa Ranocchia con cinque-sei mesi di anticipo. Gennaio sarà il mese di Kakà: monitorare, capire quanto i rapporti con il Real siano tali da consentirgli di giocare con una certa continuità. In caso contrario, scatterà l’assalto. Sanchez piace molto, ma l’Udinese chiede tanto cash pur apprezzando Biabany. All’Udinese era stato chiesto Asamoah, possibili sviluppi. Piace Rakitic.

Juve. L’investimento Piazon per l’estate. Un attaccante tra questi tre: Gilardino (si forza per gennaio, è difficile), Macheda (eventuale prestito a gennaio se salta Gila) e Pazzini (per giugno, ma con Gila sempre davanti). Amauri in partenza, a patto che arrivi l’occasione conveniente. Un centrocampista di qualità (Poli o Rakitic) monetizzando la partenza di Sissoko. Un difensore di fascia come il pane, occhio a Ziegler. Il vero mercato, con un budget di assoluto rispetto, scatterà tra qualche mese. E Dzeko sarà un rimpianto.

Roma. Pradè ha le mani legate, in presenza dell’incertezza societaria. Se parte qualcuno, arriva qualcuno. L’incastro Julio Baptista in uscita e Behrami in entrata ci sta. Ma urge chiarezza su Mexes. E sui tre portieri: uno deve andar via, è giusto che sia Doni?

Lazio. Lotito ha le idee chiare. Un attaccante (più Santa Cruz di Klose, ma attenti a Macheda), un centrocampista e un difensore di fascia (monitorato molto bene Fabio Santos). Per regalare a Reja i rinforzi almeno in chiave Champions.

Napoli. Fernandez ottima operazione per l’estate. Un altro difensore per gennaio, ma Criscito costa una cifra e fino a prova contraria De Laurentiis non vuole allargare la cassaforte per non turbare gli equilibri. Ruiz sempre nei pensieri. Kharja può entrare in qualche scambio.

E’ un Oroscopo di massima. Le stelle ci daranno altri indizi. Più che le stelle, la luna dei presidenti.