Nba, i Warriors rischiano ma battono Sacramento. Toronto ko

2018-12-15 10:43:36
Pubblicato il 15 dicembre 2018 alle 10:43:36
Categoria: NBA
Autore: Michele Nardi

Nella notte Nba Golden State Warriors rischiano grosso ma alla fine battono i Sacramento Kings 125-130. I campioni in carica gestiscono un vantaggio in doppia cifra fino al terzo quarto con un Curry da 35 punti ma nella frazione finale succede di tutto. I Kings si infiammano e guidati dai 27 punti di Hield, i 25 con nove assist di Fox e i 22 e 11 rimbalzi di Cauley-Stein mandano i Warriors a -10. Servono i punti di Durant che aiuta i suoi con 8 dei 10 punti che riportano la partita sul 123-123 a un minuto dalla fine: Fox riporta in avanti Sacramento, Thompson firma la tripla del contro sorpasso, la difesa e Curry dalla lunetta consegnano il derby californiano a Golden State.

Toronto cade in casa dei Portland Blazers 128-122. Tra i canadesi manca ancora Lowry ma tutto il quintetto ospite chiude in doppia cifra: Leonard 28 punti poi 18 per Serge Ibaka, 21 per Fred VanVleet e 19 per Danny Green. Ma i Blazers mandano oltre quota dieci punti ben otto giocatori, guidati dai 24 di Damian Lillard e così i padroni di casa arrivano all’ultima frazione con un +16: l’orgoglio di Toronto però riporta il gap a -1. Portland risponde con due triple decisive: prima CJ McCollum e poi Al Farouq-Aminu riportano a +8 Portland a un minuto dalla fine chiudendo la partita.

Anche Philadelphia va ko: passano gli Indiana Pacers 113-101 nonostante un mostruoso Embiid da 40 punti e 21 rimbalzi. Boston stende Atlanta grazie alla grande difesa e ai 24 punti in tre quarti realizzati da Kyrie Irving: i Celtics firmano la ottava vittoria consecutiva. Ottime prestazioni tra i Celtics: 22 punti di Jayson Tatum, 20 di Marcus Morris e 19 di Gordon Hayward.

I New York Knicks espugnano Charlotte all’overtime 126-124 grazie ai 34 punti di Mudiay, che firma anche il canestro decisivo per raggiungere i supplementari. Vittorie per i Brooklyn Nets sui Washington Wizards, 125-118, e Miami Heat su Memphis, 97-100.

Antetokounmpo si abbatte sui Cleveland Cavaliers e firma 44 punti nella vittoria di Milwaukee per 114-102. Prestazione arricchita da 14 rimbalzi e 8 assist per la ventesima doppia doppia stagionale. Denver batte Oklahoma City 109-98 e si tiene il primo posto a Ovest: Jokic firma 24 punti, 15 rimbalzi e nove assist e l’attacco dei Nuggets chiude con oltre il 50% dal campo contro la miglior difesa del torneo.