Nba: super Belinelli non basta, Warriors ko

2015-12-31 09:13:24
Pubblicato il 31 dicembre 2015 alle 09:13:24
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Sono dieci le gare in un'intensa notte Nba. Marco Belinelli esplode con 28 punti ma non bastano ai suoi Sacramento Kings, battuti a sorpresa in casa dai Philadelphia 76ers. Denver, sempre senza Gallinari, perde a Portland mentre i Nets - 2 punti per Bargnani - cedono a Orlando. Seconda sconfitta stagionale per i Warriors che, privi di Curry, crollano a Dallas, i Lakers passano a Boston nell'ultima di Kobe Bryant al Garden.

Sconfitta casalinga inattesa per i Sacramento Kings, sorpresi 110-105 dai Philadelphia 76ers, al terzo successo stagionale. I californiani giocano a sprazzi e gli ospiti ne approfittano, guidati da Noel, 20 punti, e Smith, 18. Vanificata la prova da 28 punti con 11 su 17 al tiro in 30 minuti di Marco Belinelli. Solo 14 minuti in campo e 2 punti a referto per Andrea Bargnani nella sconfitta 100-93 dei Brooklyn Nets a Orlando contro i Magic guidati dai 20 di Nikola Vucevic. Ancora ai box Danilo Gallinari e i suoi Denver Nuggets perdono 110-103 a Portland contro i Blazers di uno scatenato CJ McCollum da 29 punti.

Nella notte arriva la seconda sconfitta stagionale dei Golden State Warriors, travolti 114-91 a Dallas dai Mavericks di un ottimo Barea, 23 punti, e di un sontuoso Nowitzki, 18. Stop un po' atteso vista l'assenza nei Warriors di Stephen Curry, a riposo per il problema al polpaccio: nelle ultime tre stagioni Golden State ha vinto solo una gara su sei senza la sua stella. A proposito di stelle, continua a lasciare il segno Kobe Bryant: il Black Mamba tira male ma chiude con 15 punti e 11 rimbalzi, e la tripla decisiva, nella vittoria esterna dei Lakers 112-104 sul campo degli acerrimi rivali dei Boston Celtics. Decisivo Jimmy Butler nella vittoria 102-100 in overtime dei Chicago Bulls sugli Indiana Pacers: l'ala segna a pochi secondi dalla fine su assist di Gasol il canestro determinante.

Nelle altre gare i Clippers sbancano 122-117 il parquet di Charlotte con 26 punti di Redick, i Raptors battono 94-91 Washington con 34 punti di DeRozan, i Timberwolves piegano 94-80 Utah con 25 punti e 10 rimbalzi della matricola Towns mentre i San Antonio Spurs continuano a volare e travolgono 112-79 i Phoenix Suns.