Nba, preseason: i Grizzlies si mangiano i Cavs, LeBron cade ancora

2015-10-13 09:46:00
Nba, preseason: i Grizzlies si mangiano i Cavs, LeBron cade ancora
Pubblicato il 13 ottobre 2015 alle 09:46:00
Categoria: NBA
Autore: Fabio Codebue

Nel terzo incontro della preseason Nba, LeBron Jmaes resta in campo 25 minuti e per i suoi Cavs' arriva la terza sconfitta in altrettante partite di precampionato: in Ohio vincono i Grizzlies di Memphis 91-81, 14 i punti di James. Bene i Knicks, 94-88 contro Philadelphia, mentre Lowry (40 punti) è da record nel successo di Toronto su Minnesota. Chicago, sconfitta in casa dai Pelicans, si consola con i 20 punti del rookie Bobby Portis.

Se è vero che in questa fase le vittorie contano relativamente, il terzo campanello d'allarme in casa Cleveland non può essere ignorato. I Cavs sono ancora a secco di vittorie e il minutaggio ridotto per re James non può più valere come giustificazione. A difendere la squadra dopo la sconfitta per 81-91 tra le mura amiche contro Memphis è però lo stesso James: "Abbiamo fatto buone cose - spiega il leader dei Cavs - ma è difficile dire chi siamo con così tanti ragazzi fuori".

Chi sono, invece, lo sanno bene i Knicks. New York vince 94-88 contro Philadelphia e resta imbattuta in questo inizio di stagione: ai 76ers non bastano i 18 punti di Isaiah Canaan che deve arrendersi ai 21 di Derrick Williams e i 18 di Carmelo Antony. Kyle Lowry è da record nel successo dei Raptors di Toronto sui Timberwolves di Minnesota: il play della franchigia canadese segna 40 punti, nuovo record per un match di preseason (38 di Vince Carter il precedente primato), e con 13 su 18 dal campo e sei bombe messe a segno guida i suoi alla vittoria per 112-105.

Sconfitta allo Staples Center, invece, per Chicago. I Bulls, ancor privi di Derrick Rose, devono arrendersi 123-115 ai Pelicans di New Orleans, trascinati dai 23 punti di Sean Kilpatrick e i 18 di Tyreke Evans e Ryan Anderson (per lui anche 10 rimbalzi). In assenza di rivedere presto in campo il più giovane Mvp della storia della Nba, Chicago può comunque consolarti con la grande prestazione del rookie Bobby Portis, il migliore tra i suoi con 20 punti e 11 rimbalzi. Negli altri incontri di lunedì notte, successo per Miami contro San Antonio (97-94 il finale) e di Portland in casa dei Jazz (Utah sconfitti 88-81, nei Trail Blazers 19 punti per Meyers Leonard).

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it