Nba: passo falso Spurs, New York si inchina a LeBron

2016-03-27 11:51:29
Pubblicato il 27 marzo 2016 alle 11:51:29
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Sconfitta con l'attenuante per i San Antonio Spurs, che nella notte incappano nel loro dodicesimo ko in regular season: i neroargento si presentano alla Chesapeake Energy Arena privi di quattro titolari su cinque, e i Thunder passeggiano così 111-92 trascinati dal duo Westbrook-Durant. Trasferta decisamente più dolce per i Cavs: un LeBron James da tripla doppia manda al tappeto i Knicks. Bene Toronto, che supera a domicilio i Pelicans.
 
Aldridge e Parker a riposo, Duncan e Leonard ai box per infortunio. I Playoffs si avvicinano, e così coach Pop decide di non utilizzare le sue pedine migliori contro Okc. Non bastano i 17 punti di David West ad evitare la sconfitta, perchè dall'altra parte Durant confeziona 31 punti con 10 rimbalzi (segnando più di 20 punti per la 58esima partita di fila in regular season, superato Allen Iverson in questa speciale classifica). Westbrook ne aggiunge 29, e i Thunder si attestano sempre più come terza forza della Western Conference. A Est c'è sempre Cleveland al comando: i Cavaliers approfittano della serata super di LeBron James (27 punti, 10 assist e 11 rimbalzi) per mandare al tappeto i Knicks. 28 punti per Carmelo Anthony
 
Il successo del MSG permette alla squadra di coach Lue di rimanere a due partite di vantaggio su Toronto, che batte 115-91 i Pelicans orfani di Anthony Davis. Tutto in doppia cifra il quintetto base di Toronto e Raptors che infilano la 49esima vittoria in stagione. Atlanta risponde a Boston (i Celtics, trascinati da Isaiah Thomas, non lasciano scampo ai Suns ma gli Hawks vincono 112-95 contro Detroit e tengono la terza piazza della Eastern Conference) mentre gli Utah Jazz centrano un successo fondamentale nella corsa Playoffs battendo 93-84 Minnesota.