Nba: James nella storia, Denver ko a Toronto

2013-02-13 08:39:35
Pubblicato il 13 febbraio 2013 alle 08:39:35
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Sei gare nella notte Nba. A South Beach si scrive la storia: nella vittoria, non facile, dei Miami Heat 117-104 sui Portland Trail Blazers, LeBron James diventa il primo giocatore di ogni epoca a segnare almeno 30 punti col 60% al tiro in sei partite consecutive. Il Re chiude con 30 punti, 6 rimbalzi e 9 assist, ben assistito da Chris Bosh, 32 con 11 rimbalzi, e Dwyane Wade, 24. Tra l'altro, per rimanere in tema di record, quella coi Blazers, cui non sono bastati i 33 punti del rookie meraviglia Lillard e i 29 di Aldridge, è la vittoria numero 1.000 degli Heat nella storia della franchigia.

A Toronto doveva essere 'italian night' per la sfida tra Bargnani e i Denver Nuggets di Danilo Gallinari. Doveva, perchè il Gallo è fermato dall'influenza mentre il Mago ha avuto un ruolo marginale: appena 4 punti in 18 minuti. Il protagonista è Rudy Gay, 17 punti, che firma il canestro decisivo nel successo 109-108 dei Raptors. Bene anche DeRozan, 22 punti, mentre ai Nuggets non bastano i 29 di Lawson. Allo Staples Center i Los Angeles Lakers superano 91-85 i Phoenix Suns. Serata nera per Kobe Bryant che chiude con appena 4 punti e ben 9 palle perse; bene invece Dwight Howard, 19 punti e 18 rimbalzi. Dopo quattro vittorie di fila, gli Oklahoma City Thunder perdono 109-94 in casa degli Utah Jazz. Kevin Durant chiude con 33 punti ma finisce con tanta frustrazione e se la prende con i tifosi avversari. Per i Jazz il migliore è Jefferson, 23 punti.

Nelle altre gare Memphis supera 108-101 i Sacramento Kings grazie a 22 punti di Conley e 24 con 12 rimbalzi di Marc Gasol mentre gli Houston Rockets passano 116-107 a Oakland contro i Golden State Warriors con 27 punti del 'Barba' Harden e 21 di Parsons.