Nba: Lakers in lutto, morto Jerry Buss

2013-02-19 09:18:11
Pubblicato il 19 febbraio 2013 alle 09:18:11
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

L'Nba e la città di Los Angeles piangono Jerry Buss, lo storico proprietario dei Lakers che si è spento all'età di 80 anni divorato da un cancro allo stadio terminale. Buss, che è morto al Cedars-Sinai Hospital di LA in cui era ricoverato da qualche giorno, è colui che ha fatto diventare i Lakers quello che sono oggi, ovvero la franchigia più ricca e glamour dello sport professionistico americano, e forse mondiale.

Nativo di Salt Lake City, Utah, si è arricchito col mercato immobiliare e nel 1979 ha acquistato i Lakers per 67,5 milioni di dollari. Con lui al timone i gialloviola hanno vinto 10 titoli Nba e hanno potuto contare su stelle assolute, da Magic Johnson a Kareem Abdul-Jabbar, da James Worthy a Shaquille O'Neal fino a Kobe Bryant, l'ultima bandiera che ancora oggi difende i colori dei Lakers, gli stessi che oggi vengono valutati da Forbes 900 milioni di dollari. "Buss era tutto per me", ha commentato Bryant. Mentre il commissioner Nba Stern ha dichiarato: "Jerry Buss ha fatto diventare questo campionato ciò che è oggi".