Nba, Bryant: "L'Italia? Vorrei ma non posso"

2015-12-01 15:28:13
Pubblicato il 1 dicembre 2015 alle 15:28:13
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Al termine di questa stagione Nba, la 20esima in carriera, tutte con i Los Angeles Lakers, Kobe Bryant appenderà le scarpe al chiodo e dirà basta con la pallacanestro giocata. A meno di clamorosi ripensamenti il Black Mamba non giocherà più, nemmeno in Italia, il paese dove è cresciuto e ha frequentato le scuole quando era al seguito del padre Joe, giocatore tra Reggio Emilia, Reggio Calabria, Pistoia e Rieti.

"Giocare in Italia? Non posso. Mi piacerebbe ma non posso. Il mio corpo non me lo permette", la risposta di Kobe Bryant, rigorosamente in italiano al corrispondente della Gazzetta dello Sport durante la conferenza stampa in cui ha annunciato il ritiro. L'asso dei Lakers è da sempre molto legato all'Italia, è venuto per eventi promozionali col suo sponsor tecnico ed è passato anche per alcune vacanze, l'ultima l'anno scorso insieme alla moglie Vanessa quando è passato da Milano e poi da Pisa, dove si è fatto un selfie sotto la torre pendente.

E' certo che tornerà in Italia ma di certo non per giocare. Questa è la sua ultima stagione in carriera.