Nba, James trascina i Lakers. Gallinari ne fa 20, Belinelli ok

2018-11-24 09:59:19
Nba, James trascina i Lakers. Gallinari ne fa 20, Belinelli ok
Pubblicato il 24 novembre 2018 alle 09:59:19
Categoria: NBA
Autore: Michele Nardi

Grande notte di basket NBA. Lebron James dà la scossa ai Lakers, che battono gli Utah Jazz e infilano la settima vittoria nelle ultime otto partite. Dopo tre quarti di torpore King James mette il turbo nella frazione finale e i Jazz cadono 90-83. Utah perde Mitchell a fine secondo quarto per una botta al costato ma resta in partita grazie a Ingles (16) e Burks (17). All’intervallo è 38-38 ma la scossa di James arriva quando con schiacciata e dumper porta al 75-69 i suoi a 8’ dalla sirena. Gli ospiti si riportano a -3 ma Ball e la tripla James vanificano tutto.

I Golden State Warriors mettono fine al periodo nero battendo Portland 125-97, nonostante le assenze di Curry e Green. Ci pensano Durant (32 punti, 8 rimbalzi e 7 assist) e Thompson (31 punti e 8 rimbalzi). I Warriors dominano il secondo quarto con un parziale da 35-11, i Blazers provano a riprendersi nella ripresa sfruttando Nukic sotto canestro ma Thompson riaccende la luce con 15 punti nel terzo quarto e porta i suoi sul 90-72 che permette di mettere il pilota automatico fino alla sirena finale.

Grande prova degli Spurs contro Indiana. San Antonio vince 111-100 dominando dal primo all’ultimo secondo trascinati dai 33 punti di Alridge. I texani piazzano oltre il 50% dal campo e mandano cinque uomini in doppia cifra. Belinelli ne firma 7. Ai Pacers non bastano i 21 punti Bogdanovic.

I Clippers battono Memphis all’overtime 112-107 grazie a una grande prova di Danilo Gallinari, che piazza 20 punti con 5 su 8 dall’arco: sui i tre liberi con cui i californiani riescono a portare all’overtime la prima forza della western conference. A cambiare l’inerzia e il risultato è il sesto fallo commesso da Mike Conley, colpevole di aver sbracciato in attacco su Avery Bradley e costretto a lasciare anticipatamente la sfida: il metronomo diventa Marc Gasol, che mette a segno 27 punti, 13 rimbalzi e 7 assist. Ma i Clippers hanno più alternative in panchina: Herrell tira fuori 22 punti e 11 rimbalzi.

Negli altri risultati Philadelphia cade a sorpresa in casa contro la peggior squadra del torneo: i Cleveland Cavaliers fanno il colpaccio e passano 112-121. I Toronto Raptors stendono 127-105 Washington mentre i Suns fanno un dispiacere a Milwaukee, rimontando sei punti negli ultimi tre minuti grazie al veterano Crawford, che firma il canestro della vittoria a 0.8 secondi dal termine. I Knicks battono New Orleans 114-109, i Celtics passano ad Atlanta 114-96.

Gli altri risultati: Chicago Bulls-Miami Heat 96-103, Oklahoma City Thunder-Charlotte Hornets 109-104, Brooklyn Nets-Minnesota Timberwolves 102-112, Denver Nuggets-Orlando Magic 112-87,

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it