Nba: Houston fa 13 di fila, LeBron fa 60 (triple doppie), ritorno amaro di Anthony a New York

2017-12-17 09:12:38
Nba: Houston fa 13 di fila, LeBron fa 60 (triple doppie), ritorno amaro di Anthony a New York
Pubblicato il 17 dicembre 2017 alle 09:12:38
Categoria: NBA
Autore: Matteo Sfolcini

Houston continua la sua marcia inarrestabile vincendo 115-111 anche contro Milwaukee grazie a un Harden da 31 punti e a un secondo tempo pazzesco di Chris Paul. A Est risponde presente Boston che con il 102-93 condanna Memphis alla 17°sconfitta in 19 gare nonostante i 30 punti più 10 rimbalzi di un eterno Marc Gasol. Successo anche per Cleveland (11°consecutivo in casa) che con la tripla doppia (29-11-10) di LeBron James batte 109-110 Utah Jazz. Ennesima sconfitta invece per i Thunder che, tra i fischi rivolti all'ex Carmelo Anthony, si arrendono 111-96 contro i Knicks per l'undicesimo stop in trasferta. 
 
Serata di Nba carica di emozioni e spettacolo con ben 9 partite nella notte. Houston esce vittorioso per la 13°volta di fila superando 115-111 anche Milwauke e mantenendo il primato a Ovest. Merito della super coppia formata da Chris Paul, che gioca un mostruoso secondo tempo chiudendo a quota 25 punti, e da Harden che ne aggiunge 31. Niente da fare per i Bucks che nonostante la solita strepitosa partita di Giannis Antetokounmpo, condita da 28 punti, 9 rimbalzi e 5 assist, collezionano il terzo ko consecutivo. Cleveland sorpassa 109-100 l'ostacolo Utah Jazz grazie a un'altra prestazione maiuscola di LeBron James che piazza la 60°tripla doppia (29 punti, 11 rimbalzi e 10 assist) della sua carriera superando Larry Bird al sesto posto nella classifica all-time. I Cavs rimangono così imbattuti da 11 gare alla Quicken Loans Arena continuando l'impressionanate striscia di 17 vittorie nelle ultime 18 partite. 

Nel momento più difficile della stagione di Boston (tre sconfitte nelle ultime cinque gare), a Memphis arriva un vitale successo. I Celtics condannano 108-93 Gasol, che chiude a 30 punti con 11 rimbalzi, e compagni alla 17esima sconfitta nelle ultime 19 partite grazie a un quintetto arrivato tutto in doppia cifra. Un altro "vecchietto" come Manu Ginobili guida con i suoi 12 fondamentali punti la rimonta 98-96 degli Spurs ai danni di Dallas. San Antonio conquista così il nono successo di fila in casa grazie ancora al sigillo finale dell'argentino. Ritorno amaro per la prima volta da avversario di Carmelo Anthony nella sua vecchia casa, il Madosin Square Garden, che lo accoglie tra i fischi ma anche alcuni timidi applausi dei suoi ex tifosi. La stanchezza dei tre over-time di Philadelphia nella nottata precedente e le emozioni fortissime vissute sul parquet che hanno bloccato il numero 7 nella ripresa, zero punti per lui, condannano Oklahoma all'ennesima sconfitta esterna di questa stagione. New York, nonostante l'assenza di Porzingis, passa così 111-96 grazie ai 30 punti di un sorprendente Michael Beasley che sugella la 14°vittoria stagionale nel fortino di casa, mai nessuno come loro a Est. 

 
Infine nelle altre tre gare, Minnesota cade a sorpresa 108-106 contro Phoenix, Miami conquista la sua quarta vittoria consecutiva abbattendo 90-85 i derelitti Clippers e Portland grazie alla tripla doppia sfiorata di Lillard e ai 25 punti di McCollum centra a Charlotte un successo per 93-91 che mancava da cinque gare. 
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it