Nba, Golden State Warriors sospendono Green

2018-11-14 09:56:57
Nba, Golden State Warriors sospendono Green
Pubblicato il 14 novembre 2018 alle 09:56:57
Categoria: NBA
Autore: Michele Nardi

Allarme in casa Golden State Warriors. La franchigia californiana ha deciso di sospendere Draymond Green, che non ha partecipato alla vittoria per 110-103 su Atlanta. La decisione è stata presa a causa di un litigio con Kevin Durant avvenuto nella sconfitta contro i Clippers di lunedì scorso.

Tutto è accaduto nell’ultimo possesso della partita: i Warriors avevano appena cancellato un gap di  -13 punti e avevano una chance di vincere. Green cattura un rimbalzo offensivo, coach Kerr non chiama il timeout e Durant reclama la palla ma Draymond non gliela passa, si incarta e non riesce a tirare. Green poi becca Durant prima del supplementare, tirando fuori l’attaccamento di KD alla squadra complice della sua prossima free agency. Negli spogliatoi la squadra ha avuto un diverbio con Green sulla pessima gestione dell’ultimo possesso e sull’attacco al compagno.

Kerr e il general manager Bob Myers hanno optato per la squalifica e una multa da 120.480 dollari: “Quello che Draymond ha fatto richiedeva una reazione perché ci danneggia come squadra. Abbiamo preso questa decisione, ora vogliamo andare avanti” ha spiegato il g.m. Si apre una crepa nella squadra più forte della lega: i primi nemici dei Warriors sono proprio loro stessi.  

La partita contro Atlanta è stata vinta dalle seconde file: senza Curry arrivano 18 punti di Quinn Cook, 14 con 13 rimbalzi di Jonas Jerebko, sostituto di Green in quintetto, anche se Durant firma comunque 29 punti ma con un 9/23 dal campo. KD, nervoso nel finale, ha dichiarato: “Non ho ancora parlato con Draymond, ma penso che succederà presto. Quello che è successo è successo, quello che ci siamo detti lunedì lo tengo per me perché qui facciamo così. Io ero concentrato solo sulla partita, adesso cerchiamo di andare avanti e giocare”.

Nelle altre partite i Cleveland Cavs battono 113-89 Charlotte. I Cavs si rialzano dopo tanti tonfi grazie a Sexton (16) e Hood (16), ma il vero protagonista è stato Clarkson autore di 24 punti. Negli Hornets invece male Walker che conclude la partita con soli 7 punti. Houston fa fuori i Denver Nuggets 109-99. Quinta sconfitta per i Nuggets, che cadono sotto i colpi di Harden (22-11), Capela (24) e Paul. A Denver non basta la doppia doppia di Jokic (14-12) e Morris (19 punti).

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it