Nba: Golden State piega anche Belinelli, Kings ko

2015-11-08 08:45:52
Nba: Golden State piega anche Belinelli, Kings ko
Pubblicato il 8 novembre 2015 alle 08:45:52
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Nove gare in un intenso sabato notte Nba. Grande prova di Marco Belinelli che segna 22 punti ma non bastano ai Sacramento Kings per fermare i Golden State Warriors che proseguono con la loro imbattibilità. Si ferma a 4 punti Bargnani nel ko di Brooklyn a Milwaukee. Mostruosa gara di James Harden che, con 46 punti, guida i Rockets al successo in casa dei Clippers. Spicca il successo esterno di Minnesota a Chicago.

I Sacramento Kings ci provano ma alla fine i Golden State Warriors vincono 103-94 e restano imbattuti. La fromazione della capitale della California incappa nella sesta sconfitta stagionale e, pur senza Cousins e Collison, tiene testa ai campioni in carica per lunghi tratti: brillano Rudy Gay e Marco Belinelli con 22 punti, l'azzurro chiude con 5 su 11 al tiro e 9 su 10 ai liberi in 35 minuti, mentre Rondo stampa la tripla doppia da 14, 12 rimbalzi e 15 assist. Si attendeva la sfida tra i fratelli Curry ma Seth dei Kings è infortunato e non può nemmeno rubare un po' di attenzione a Stephen che ancora una volta, con 24 punti, guida i suoi al successo, coadiuvato dai 18 di Klay Thompson. Sconfitta, la settima in altrettante gare, per l'altro azzurro in campo nella notte, Andrea Bargnani: il Mago segna 4 punti in soli 8 minuti sul parquet nel ko 94-86 dei Brooklyn Nets a Milwaukee coi Bucks.

Il re della notte è James Harden: il Barba, dopo i 43 per battere Sacramento, piazza 46 punti con 13 su 14 ai liberi per la vittoria degli Houston Rockets 109-105 sul campo dei Los Angeles Clippers nella riedizione della scorsa semifinale della Western Conference. Nei Clips, senza l'infortunato Chris Paul, non bastano i 35 punti con 11 rimbalzi di Blake Griffin. Prosegue la crisi dei New Orleans Pelicans di Anthony Davis, battuti 107-98 a Dallas e ancora senza successi in stagione. Sorprendente colpo esterno dei giovani Minnesota Timberwolves che vincono 102-93 dopo un supplementare a Chicago contro i Bulls: spiccano i 31 punti di Andrew Wiggins e i 17 con 11 rimbalzi del serbo Nemanja Bjelica, Mvp della scorsa Eurolega col Fenerbahce; per Chicago 21 punti con 14 rimbalzi di Pau Gasol.

Nelle altre gare Orlando passa 105-97 a Philadelphia, Atlanta continua a volare e stende 114-99 Washington, Memphis cade 89-79 sul campo di Utah mentre i San Antonio Spurs travolgono 114-94 gli Charlotte Hornets grazie a 23 punti di Leonard e 16 di Aldridge.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it