Nba: a Chicago il Beli non basta, vince Indiana

2013-03-04 08:43:23
Pubblicato il 4 marzo 2013 alle 08:43:23
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Nove le gare giocate nella notte Nba, che ha offerto scontri molto interessanti ed emozioni forti. Si parte da Chicago, a cui non basta un ottimo Marco Belinelli (20 punti in 45 minuti di campo) per vincere la resistenza dei Pacers. Alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis finisce infatti 97-92 (West 31; Belinelli e Butler 20) per i padroni di casa, alla 38a vittoria stagionale e sempre al comando in Central Division (in Eastern solo gli Heat hanno un record migliore rispetto ai "Battistrada").

Proprio Miami mette in chiaro chi comanda al Madison Square Garden di New York sconfiggendo i Knicks 99-93 (James 29; Anthony 32) e confermandosi una volta di più la franchigia da battere. Strepitosa la prestazione di LeBron: "The Chosen One" sfiora la tripla doppia con 29 a referto, 11 rimbalzi e 7 assist e vince nel complesso il duello con Melo, che tiene in corsa la squadra di Mike Woodson finché può salvo cedere nell'ultimo quarto allo strapotere dei Big Three (20 punti per Wade, 16 per Bosh).

Allo Staples Center di Los Angeles grande prova di Kobe Bryant, che con 34 punti in 39 minuti e il canestro decisivo a 8" dalla sirena contribuisce in maniera decisiva al successo dei Lakers su Atlanta: 99-98 (Bryant 34; Horford 24) il punteggio finale, il record della compagine californiana torna in parità (30-30). Sempre allo Staples Center i Clippers devono invece arrendersi ad Oklahoma City in uno dei big match di giornata: finisce 108-104 (Durant 35; Paul 26) per i Thunder, lanciati dai 35 di Kevin Durant e dai 29 con 10 assist di Russel Westbrook.

Nelle altre sfide della notte Houston demolisce Dallas 136-103 (Parsons 32; Mayo 18) con un'altra prestazione offensiva da ricordare; sempre sul pezzo anche San Antonio, che si sbarazza senza alcun patema di Detroit col punteggio di 114-75 (Ginobili 17; Monroe 16). Washington vince 90-87 (Webster e Wall 16; Wright 15) al Verizon Center contro Philadelphia, mentre Memphis sconfigge una disastrosa Orlando 108-82 (Prince 14; Nicholson, Moore e Afflalo 12). I Kings, infine, regolano Charlotte 119-83 (Salmons 22; Mullens e Henderson 12).