Nba: Gallinari si arrende a Gasol, Warriors spaventosi

2015-12-03 08:55:50
Pubblicato il 3 dicembre 2015 alle 08:55:50
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Nove le partite giocate nella notte Nba, quella della sfida tra Pau Gasol e Danilo Gallinari. E' il fuoriclasse spagnolo a stravincere: l'ex Lakers firma 26 punti con 19 rimbalzi e trascina Chicago al successo (99-90) su Denver, 13 a referto per l'italiano. E' anche l'ennesima notte di Golden State, che travolge Charlotte con un perentorio 116-99 e allunga il record di inizio stagione a 20-0: fenomenale Steph Curry con 40 punti e 14/18 dal campo.
 
Pesa come un macigno la doppia doppia di Gasol nell'economia della gara dello United Center. Lo spagnolo offre l'ennesima prova strepitosa del suo 2015 e guida i Bulls all'11esimo successo stagionale: 12/19 per il fenomeno di Barcellona, che domina sotto canestro sfiorando i 20 rimbalzi in 36 minuti sul parquet. Gallinari non è in serata, per lui un opaco 5/15 con 5 rimbalzi e 4 assist. I Nuggets raccolgono la 13esima sconfitta in regular season.
 
Di fronte a papà Dell, leggenda di Charlotte e ora commentatore tv per gli Hornets, Steph Curry offre una deliziosa prova della sua classe. In soli tre quarti giocati sono 40 i punti del fenomeno di Akron, che annichilisce la resistenza degli avversari e guida gli Warriors alla ventesima vittoria in altrettante gare da inizio stagione. 8/11 da tre per un Curry che prima della gara applaude, come tutta la Time Warner Cable Arena, la cerimonia celebrativa in onore del padre, miglior realizzatore nella storia di Charlotte.