Nba: Gallinari da urlo, a Bargnani il derby con Belinelli

2016-02-06 12:00:58
Pubblicato il 6 febbraio 2016 alle 12:00:58
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Dieci gare nella notte Nba. Spettacolare Danilo Gallinari che segna 33 punti, massimo in stagione, e guida i Denver Nuggets alla vittoria sui Chicago Bulls. Il derby azzurro va ad Andrea Bargnani, 4 punti, e ai suoi Brooklyn Nets che superano al Barclays Center i Sacramento Kings di Marco Belinelli, 13 punti. Tutto facile per gli Spurs a Dallas mentre Boston vince a Cleveland con la tripla sulla sirena di Bradley.

Vittoria importante per i Denver Nuggets che superano 115-110 i Chicago Bulls. Grande prova, la migliore quest'anno, di Danilo Gallinari che realizza 33 punti in 35 minuti con 18 su 18 ai liberi e il canestro del sorpasso sul 109-108. I Nuggets rimontano da -16 nel quarto periodo e alla fine si impongono grazie anche ai 22 punti del rookie Mudiay e agli 11 di Faried che realizza il canestro decisivo per il 112-108 a 20 secondi dalla fine. I Bulls, cui non bastano i 30 punti di Derrick Rose, temono per l'altra stella Jimmy Butler, uscito nel secondo quarto in barella per una sospetta distorsione al ginocchio sinistro.

Momentaccio per i Sacramento Kings che perdono la sesta gara nelle ultime sette per 128-119 sul campo dei Brooklyn Nets. Va in scena il derby azzurro con Marco Belinelli che segna 13 punti in 35 minuti mentre Andrea Bargnani chiude con 4 in 10 minuti sul parquet. I californiani hanno 15 punti e 15 assist da Rondo e soprattutto un Cousins stellare in tripla doppia da 24 punti, 10 rimbalzi e 10 assist, ma non bastano contro dei Nets bollenti dall'arco (18 su 28 da tre di squadra) e con 27 punti di Johnson, 26 di Brook Lopez e 23 di Bogdanovic. A Sacramento il clima non è dei migliori tanto che si vocifera il possibile esonero di coach George Karl.

Colpo esterno dei Boston Celtics che vincono 104-103 a Cleveland contro i Cavs. Decisivo Avery Bradley con la tripla sulla sirena dall'angolo! Per Boston il migliore è Thomas con 22 punti mentre nei Cavs spiccano i 30 di LeBron James. Ennesima prova di forza dei San Antonio Spurs che, pur senza Duncan e Ginobili, asfaltano 116-90 i Dallas Mavericks con 23 punti di Leonard. Nelle altre gare i Grizzlies vincono 91-85 a New York contro i Knicks, gli Hawks battono 102-96 gli Indiana Pacers cui non bastano i 31 di George, Miami passa 98-95 a Charlotte con 20 punti di Bosh, gli Wizards superano 106-94 i 76ers con la tripla doppia di Wall e i Jazz battono 84-81 Milwaukee.