Nba: Curry senza limiti, 46 punti ai Thunder

2016-02-28 09:17:30
Pubblicato il 28 febbraio 2016 alle 09:17:30
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Che spettacolo nella notte Nba. Tutti i riflettori erano puntati sul big match Oklahoma-Golden State e la partita non ha tradito le attese, ci sono voluti gli overtime per stabilire la vincitrice, ma alla fine a spuntarla sono stati i Warriors per 121-118. Altra prestazione maiuscola di Stephen Curry per il quale gli aggettivi sono finiti da tempo, 46 punti a referto. San Antonio si aggiudica il derby texano su Houston, finisce 104-94. Vincono anche i Pistons e i Nets.

Altra prestazione da incorniciare per il fenomeno dell'Nba Stephen Curry. Il fuoriclasse dei Warriors, non solo segna 46 punti ai Thunder, non solo realizza da centrocampo il canestro decisivo sul 118-118 a meno di un secondo dalla fine del supplementare, ma realizza altri due record. Segna 288 canestri da tre in stagione (migliorando se stesso) e raggiunge con le 12 triple di questa notte Bryant e Marshall nella classifica di numero di tiri da tre andati a segno in una singola partita. Negli altri match spiccano i successi dei Suns sui Grizzlies 111-106 e dei Nets sui Jazz 98-96. Cadono i Bulls, sconfitti dai Trail Blazers 103-95 e i Pelicans, battuti dai Timberwolves 112-110. Tutto facile per i Celtics, netto 101-89 agli Heat.